Trattoria Pizzeria ‘O Curniciello a Napoli

8/10/2018 2.9 MILA
Armando con i figli Lino ed Enzo
Armando con i figli Lino ed Enzo

Trattoria ‘O Curniciello

Oltre trent’anni a fare il cuoco al Sarago a piazza Sannazaro, sino alla chiusura praticamente. Oggi Armando Fiore ha ancora tanta voglia di cucinare e da una mano ai figli Lino e Enzo che da tre anni hanno rilevato questo locale a due passi da piazza Nazionale.

O' Curniciello - la sala
O’ Curniciello – la sala

Una pizza napoletana sincera e tradizionale, piatti della cucina classica partenopea.

O' Curniciello - La margherita
O’ Curniciello – La margherita

Proverete allora il mitico bucatino alla squaquecchia che piaceva a Maradona di cui non saprete mai gli ingredienti perchè è un segreto di Armando.
Ma anche una pasta e patate con provola indimenticabile.

O' Curniciello - Bucatini alla squaquecchia
O’ Curniciello – Bucatini alla squaquecchia
O' Curniciello - Pasta e patate
O’ Curniciello – Pasta e patate
O' Curniciello - La frittura
O’ Curniciello – La frittura

Oltre alle ricette tradizionali, ecco le pizze, tradizionali napoletane, molto ben eseguite dal figlio Lino mentre l’altro, Enzo, forte delle sue esperienze in Francia, segue anche cucina e sala.

O' Curniciello - Il sole con zucca e scaglie di parmigiano
O’ Curniciello – Il sole con zucca e scaglie di parmigiano

L’occasione per conoscere questa realtà è stato un incontro con il Gruppo La Piccola Napoli. Spero ce ne saranno altri per conoscerne di nuove!

O’ Curniciello – Zeppolina con il cioccolato

‘O Curniciello Napoli
Calata Ponte di Casanova, 19 21
Tel. 081 1925 9357
Sempre aperto, chiuso la domenica

 

Un commento

    luca

    Chi ha mangiato al Sarago non può rimanere indifferente sapendo che il cuoco di quel famoso ristorante, ormai chiuso, è insieme ai suoi figli in un locale che fa anche pizze.
    Non ne avevo bisogno in questo caso ma ho dato lo stesso un’occhiata all’odiato (dai food blogger :) Tripadvisor che per me è un punto di riferimento che integra le recensioni(con altre informazioni)(e sul quale non scrivo).
    Ebbene, i commenti sono di lode e stima in sintonia con quanto scritto nella recensione. Molti apprezzano il servizio genuino, sincero oltre la qualità dei piatti e un giusto prezzo.
    Anche la pizza trova molti consensi.
    _
    Conosco abbastanza bene quella zona attorno a Piazza Nazionale che è raggiungibile dalla stazione facilmente e dove ci sono molte pizzerie, alcune famose.
    Io ne conosco una, sempre in quella zona, di quartiere, dove ho mangiato una delle migliori pizze di Napoli: quella che si avvicina al mio gusto personale e al mio modello teorico di pizza napoletana classica.
    Superiore a Pellone e a Michele che, pur essendo buone pizze, le ho trovato inferiori.
    Ma questo mi è capitato anche con altre pizzerie che non appaiono in classifiche.
    Le segnalo soltanto agli amici.
    _
    Per concludere ci andrei e il primo piatto da assagiare è il mitico Bucatini alla squaquecchia. Poi una marinara.

    Facciamo campare questa Napoli e non i soliti
    noti che aprono tante pizzerie…dove non li vedrete mai…a fare una pizza.
    Tutti affaccendati in Pubbliche Relazioni, a fare Selfie…a trovare…facilmente…montagne di soldi…mentre FAMIGLIE come queste meritano di campare.
    Perché, signori, questi SQUALI delle Pizzerie e della Ristorazione fanno chiudere decine di piccoli locali a conduzione familiare e non.
    E’ sotto gli occhi di tutti il fenomeno della Concentrazione nella Ristorazione Italiana.
    E dietro statene certi ce, in alcuni casi, la mafia che ripulisce il denaro sporco.
    _
    Pensateci quando siete a Napoli o a Milano
    o altrove.
    E chiedetevi: c’è un’alternativa…agli SQUALI?
    (Perché c’è quasi sempre)

    8 ottobre 2018 - 20:00

I commenti sono chiusi.