Truth Appetizer, il ristorante di nuova generazione ad Aversa

30/7/2019 2.6 MILA
Truth - Emanuele Mosca e Fabio La Montagna
Truth – Emanuele Mosca e Fabio La Montagna

di Antonella Amodio

Originale e innovativo, con uno sguardo verso terre lontane, ma anche proposte e rivisitazioni dei più tradizionali piatti della cucina campana. Questo è Truth, il ristorante di due giovani chef, curiosi e intraprendenti, che nel loro locale ad Aversa trovano un ottimo intreccio tra la cucina fusion e quella classica. A due passi dal centro storico, Emanuele Mosca e Fabio La Montagna, nel loro Truth Appetizer ricevono gli ospiti in un ambiente raffinato, curato, e nello stesso tempo slow (ne è dimostrazione il lungo tavolo conviviale al centro della sala e la mise en place essenziale) e per nulla impostato, dove la clientela viene coccolata con un mix di passione e competenza e guidata ad una interessante esperienza gustativa.

Truth Appetizer Restaurant, ambienti
Truth Appetizer Restaurant, ambienti

La maggior parte dei piatti rimanda alla tradizione asiatica, in particolare alla cucina giapponese, per modalità di preparazione, cottura e servizio. Si trovano poi divagazioni spagnole e qualche incursione in Francia e Portogallo. Ogni piatto è la sintesi di un percorso di conoscenza che i due chef coniugano con competenza. E’ così che nella sala, dai toni scuri e dal gusto moderno, con la cucina a vista – dove il legno, l’acciaio e il vetro, creano una atmosfera glamour – i due chef esprimono la dinamica cucina in piccole porzioni (tapas) che fondono il meglio dei sapori provenienti da tradizioni e culture diverse. La proposta è incentrata su un tasting menù dal titolo “ Lascia fare a noi”, che consente di scegliere tra 6, 9 o 12 assaggi. Poi Crudo Bar con sushi e sashimi, e selezioni di salumi e formaggi nazionali e internazionali.

Truth - particolare della mise en place
Truth – particolare della mise en place

Dialogano bene, per esempio, le Alici di Cetara con i peperoni in doppia consistenza, così come i Tacos con la salsa aioli, il Tonno affumicato al legno di faggio, l’Uovo cotto a bassa temperatura con petto d’oca e tartufo estivo del Molise. Della selezione di pesce freschissimo, va assaggiato il delizioso Gambero furai e salsa teriyaki, mentre il tradizionale Pane, burro francese e alici del mar cantabrico lascia cogliere l’elevata qualità delle materie prime. Ai tradizionalisti suggerisco gli Spaghetti alla Nerano e – per dessert – la rivisitazione della Polacca aversana.

Truth - Alici di Cetara e peperoni in doppia consistenza
Truth – Alici di Cetara e peperoni in doppia consistenza
Truth - Gamberi furai e salsa teriyaki
Truth – Gamberi furai e salsa teriyaki
Truth - Tonno affumicato al legno di faggio
Truth – Tonno affumicato al legno di faggio
Truth - Spaghetti alla Nerano
Truth – Spaghetti alla Nerano
Truth - Polacca aversana
Truth – Polacca aversana

Il pane e i grissini sono prodotti in sede.

Truth - Pane, burro francese e alici del mar cantabrico
Truth – Pane, burro francese e alici del mar cantabrico

L’offerta singolare e originale del food può essere abbinata con un’ampia scelta di vini nazionali e internazionali, con una proposta a parte per il vino asprinio d’Aversa, prodotto da viti maritate. Poi cocktail, sakè e una ampia selezione di distillati provenienti da tutto il mondo.

Truth - Alici di Cetara e peperoni in doppia consistenza. Tacos con salsa aioli. Uovo cotto a bassa temperatura con petto d’oca e tartufo estivo del Molise
Truth – Alici di Cetara e peperoni in doppia consistenza. Tacos con salsa aioli. Uovo cotto a bassa temperatura con petto d’oca e tartufo estivo del Molise

Truth è la cucina più originale in una città dove la ristorazione è in gran fermento, e vede la presenza di pizzerie rinomate e ristoranti di qualità. Da notare il buon rapporto prezzo/qualità, che tanto apprezziamo.

 

Tasting Menù da 6 portate 25, 00 euro

Appetizer Gambero furai e salsa teriyaki 6,00 euro

Truth Appetizer Restaurant
Via Fratelli Cervi, 18  Aversa ( CE )
Aperto dal martedì alla domenica dalle 19.00 – 01.00

3 commenti

    lucab

    Menù 6 portate 25,00 euro.
    Ipotizziamo che le 6 portate pesino in totale 250 gr. (circa 40 gr a portata) abbiamo un prezzo di 100 euro al kg.
    __
    Lo so che è un ragionamento non esente da limiti ma può comunque dare un’idea del prezzo in rapporto alla quantità.
    Quando parliamo di Rapporto Q/P potremmo essere indotti a trascurare la quantità delle porzioni. E invece, secondo me, nella valutazione di questo fondamentale aspetto di una recensione(R Q/P) la quantità non può essere trascurata a favore della sola qualità.
    Sono stato l’unico in questo blog a porre l’attenzione su questo parametro, trascurato nella valutazione delle recensioni.
    Il cibo cotto non è un’opera d’arte, come vogliono far credere i food blog italiani.
    È un prodotto.
    E il peso(la Quantità) è un valore da prendere in considerazione.
    Chi lo cucina è un artigiano.
    Non un semidio da adorare.

    Ma a chi interessano questi argomenti?
    A pochissimi.
    La massa viaggia su altri parametri.
    Ha bisogno di classifiche, di idoli, di narrazioni esaltanti.
    Di merci feticcio.

    30 luglio 2019 - 12:30

    Antonella Amodio

    Grazie Lucab per il suo intervento.
    Colgo l’occasione per precisare che quando scritto “ottimo rapporto prezzo/qualità “ intendo esattamente il paramento da lei evidenziato. L’esempi – in questo caso – è la porzione del gambero furai che al costo di 6 euro ne sono serviti 3 e le quantità complessive degli altri piatti sono più che soddisfacente.

    30 luglio 2019 - 13:22

    Francesco Mondelli

I commenti sono chiusi.