Vini Azienda Vitivinicola Casula Vinaria

18/9/2020 652
Vini Casula Vinaria
Vini Casula Vinaria

di Enrico Malgi

I tre cugini Armando Ruggiero, Fiorello Iuorio e Daniele Iuorio di Campagna, diplomati periti agrari e uniti insieme dalla comune passione per l’agricoltura, l’olivicoltura e la viticoltura, nel 2007 hanno fondato la Società Coopetativa Agricola Casula Vinaria in regime biologico certificato dal 2018. Dai circa cinque ettari vitati ricavano 30.000 bottiglie l’anno con Aglianico, Fiano e Falanghina. “Rispetto della tradizione, legame per il territorio e profonda passione per il vino”, come si legge nello statuto aziendale, sono i tre cardini su cui poggiano gli elementi principali che caratterizzano questa società.

Sei le bottiglie oggetto della mia recente degustazione.

Controetichette Vini Casula Vinaria
Controetichette Vini Casula Vinaria

Falanga Falanghina Colli di Salerno Igp 2019. Falanghina al 100%, lavorata in acciaio e vetro. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo in cantina di 10,00 euro. Bottiglie prodotte n. 5000.

Ccolore giallo paglierino non troppo carico. Profumi fruttati di agrumi, melone, pesca, albicocca, mela e banana. Risvolti floreali di ginestra e di biancospino. Sussurri di macchia mediterranea. Sorso che si rivela morbido, fresco e succoso. Sviluppo palatale nitido, sapido, minerale, elegante e seducente. Tattilità armonica, elegante. Chiusura ben registrata su toni fruttati e rinfrescanti. Da provare su spaghetti alle vongole e carne bianca.

Melodia Fiano Colli di Salerno Igp 2018. Soltanto Fiano. Cinque mesi di maturazione in acciaio. Tenore alcolico di tredici gradi. Prezzo in cantina di 10,00 euro. Bottiglie prodotte n. 5000.

Ottimo Fiano territoriale, connotato da un colore giallo paglierino lucente. Rimandi di buona frutta: pera, mela, mandarino, nocciola e lime. Vibrazioni sapide e minerali e floreali di acacia e di ginestra. Essenze vegetali. In bocca penetra sorso rinfrescante, agile, morbido, scorrevole e succoso. Beva gradevole, leggera, cristallina e vellutata. Lo slancio finale regala sensazioni giocose e goduriose. Su un risotto ai frutti di mare e mozzarella.

Coccinella Fiano Colli di Salerno Igp 2016. Fiano in purezza, con macerazione carbonica naturale in acciaio e con grappoli interi. Affinamento per un anno in botti di acacia e poi elevazione in vetro per quattro mesi. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo in cantina di 15,00 euro. Bottiglie prodotte n. 700 da 750 ml e 40 da 1500 ml.

Un Fiano davvero singolare per la modalità di vinificazione. Il colore è molto carico, segnato da un giallo dorato luccicante. Al naso profumi  di frutta matura, soprattutto esotica, e fiori appassiti, a quelli terziari ed idrocarburici che ricordano i bianchi alsaziani. Una leggera nota di ossidazione ed il colore giallo carico, inoltre, fa venire in mente gli orange wines tanto di moda in questo periodo. In bocca il vino è subito secco, acido, morbido, lievemente ammandorlato e con spunti anche tannici. In definitiva, comunque, il vino mantiene un suo equilibrio gustativo. Finale complesso. Da provare su piatti di mare anche col pomodoro e di terra.

Primavera Aglianico Rosato Colli di Salerno Igp 2019. Aglianico al 100%. Maturazione in acciaio e boccia. Tenore alcolico di tredici gradi. Prezzo in cantina di 10,00 euro. Bottiglie prodotte n. 3000.

Alla vista si scorge un cromatismo rosato cerasuolo. L’incipit olfattivo è ricco di gradevoli profumi di ciliegia, fragola, melagrana, pompelmo rosa, mirtilli, rabarbaro e macchia mediterranea. Essenze floreali. In bocca fa il suo ingresso in sorso delizioso per freschezza, morbidezza, scorrevolezza, sapidità e polposità. Gusto aggraziato, elegante, rotondo e gentile. Silhouette intrigante e voluttuosa. Finale seducente. Da abbinare ad una bella zuppa di pesce e/o ad un tagliere di salumi.

Brigante Aglianico Colli di Salerno Igp 2018. Aglianico in purezza. Vino maturato una parte in vasche di acciaio ed un’altra parte in botti di rovere per un anno. Elevazione in vetro per quattro mesi. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo in cantina di 12,00 euro. Bottiglie prodotte 9000 da 750 ml. e 100 da 1500 ml.

Colore rubino. Spettro aromatico ben delineato su caratteristici toni fruttati, floreali e vegetali di buona costumanza, in cui prevalgono essenze di ciliegia, prugna, sottobosco, violetta e timo. Svolazzi speziati e terziari. Sorso ben modulato, gradevolmente tannico, materico, strutturato e teso. Sviluppo palatale scattante, equilibrato e dinamico. Grip naif. Buona serbevolezza. Slancio finale abbastanza persistente. Su carne arrosto e formaggi semistagionati.

Gramigna Aglianico Colli di Salerno Igp 2015. Aglianico al 100%. Fermentazione malolattica in botte, maturazione sempre in botti grandi per due anni ed ulteriore affinamento in boccia per un anno. Volume alcolometrico di quattordici gradi. Prezzo in cantina di 22.00 euro. Bottiglie prodotte n. 1500 da 750 ml e 50 da 1500 ml.

Colore rosso granato. Bouquet di amarena, ribes, more, mirtilli, geranio, pepe nero, chiodi di garofano e noce moscata. Pregevoli e sontuosi i sospiri di muschio, menta, tabacco, liquirizia, china, cuoio, eucalipto e goudron. Timbro terroso. In bocca entra un sorso caldo, potente, generoso, profondo e tonico. Trama tannica ottimamente ricamata. Finezza espressiva. Palato esuberante, rotondo e centrato. Avrà sicuramente ancora lunga vita davanti a sé. Retroaroma ben calibrato e persistente. Sulla terragna cucina locale.

Sede a Campagna (Sa) – Via Mattinelle, 109
Tel. 0828 48428 – Cell. 348 5437133
[email protected]www.casulavinaria.com
Enologo: Armando Ruggiero – Agronomo: Daniele Iuorio
Ettari vitati: circa 5 – Bottiglie prodotte: 30.000
Vitigni: Aglianico, Fiano e Falanghina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.