A Galardi, dicembre 1999

Letture: 1382
Roberto Selvaggi

Il caro e indimenticabile amico Roberto Selvaggi mi guida tra le vigne di aglianico e piedirosso nella mia prima visita. Il miracolo Terra di Lavoro si sta avverando.

Il brindisi per il giornale. Da sinistra: Arturo, Dora, Catello, Maria Luisa e Roberto