Barbera Don Bosco 2005 Beneventano Igt

Letture: 28

ANNA BOSCO
Uva: Barbera del Sannio
Fascia di prezzo: da 1 a 5 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Frutto integro, rotondo, maturo. Nonostante l’annata, non certo felice, la famiglia Venditti ha centrato anche stavolta il risultato. La vendemmia 2005 si presenta in bocca con noti “dolci” meno aggressive, una caratteristica che non va di certo a svantaggio dell’equilibrio. A dire il vero abbiamo consumato la bottiglia che Filippo Venditti ci aveva consegnato per la degustazione tra amici su una… pizza margherita. Sapevamo di avere tra le mani qualcosa di tipico, assolutamente da provare e la tentazione ha avuto la meglio, riuscendo a conservare solo quell’ultimo sorso da degustare lontano dal pomodoro e dall’abbondante mozzarella che preparavano il palato a qualcosa di diverso. Un calice pieno al naso, frutta rossa esplosiva con marasca dominante. In bocca emerge subito la vendemmia tardiva (la raccolta è stata rimandata oltre la prima decade di ottobre), con le condizioni climatiche dell’annata, come detto, che sono riuscite a bilanciare meglio la dolcezza che si avvertiva soprattutto nella vendemmia 2004. L’etichetta 2005 si presenta con una gamma sensoriale più completa, da poter spendere anche sulle ottime grigliate e assolutamente da provare su carni speziate dalla lunga cottura. Queste poche bottiglie (la produzione non arriva a 4.000) purtroppo non dureranno a lungo. Viceversa le emozioni che ci trasmette questo barbera ogni volta che abbiamo una bottiglia sotto mano e non riusciamo a resistere alla tentazione di stapparla.

Questa scheda è di Pasquale Carlo

Sede a Castelvenere, Via San Tommaso, 34
Tel. 0824.940483, Fax 0824.940881
Email: fmvenditti@libero.it
Enologo: Salvatore Venditti
Bottiglie prodotte: 10.000
Ettari: 3 di proprietà
Vitigni: barbera e falanghina