Benvenuto 2010 a Cetara, pranzo al Convento

Letture: 159
Il presepe preparato dalla famiglia Torrente

Difficile distinguere realtà e rappresentazione quando si tratta di ammirare un Presepe in Costiera Amalfitana. Ecco  quello preparato dalla famiglia Torrente Al Convento. Qui, dove c’è anche la Cuopperia in cui si frigge il pesce fresco nell’angolo a destra, ho deciso di passare questa domenica sacramentata al riposo con qualche piatto d’ordinanza e alcuni bianchi.

Iniziamo a berci nell’attesa un Almerita Brut, nuovo metodo classico della casa siciliana. Buona freschezza, aspettiamo la complessità
@@@

Brodo di polipo

A tavola cominciamo con un brodo di polipo servito in una tazzina di caffé. Fresca l’idea, antichissima la ricetta. Great
@@@@

Zuppa di ceci di Montevergine e funghi chiodini

Come antipasto Pasquale ci serve la benaugurante zuppa di ceci di Montevergine e funghi chiodini che nella tradizione sostituisce il nordico lenticchie e zampone nella serata di Capodanno
@@@

Ci pensiamo con un Riesling Guntrum 1998 Niersteiner Oelbert, Kabinet Trocken. Buona acidità, colpito da ictus a mezzo palato
@@@

Scammaro con crema di patate

A seguire uno scammaro tradizionale ingentilito da una crema di patate sul fondo per conquistare i palati cresciuti con gli omogeneizzati
@@@@@ senza patate
@@@@    con le patate

Abbiniamo un Coda di Volpe 2008 Fattoria La Rivolta: struttura, freschezza, ampiezza di profumi e intensità
@@@@

Genovese di tonno

Genovese di tonno. Amen
@@@@@

Abbinato un Rosé di Selosse. Amen
@@@@@

Due grandi olii d'oliva a tavola. Quello di Mila Vuolo della Dop Colline Salernitane e l'Ortice di Capolino Perlingieri di Castelvenere

Due grandi olii d’oliva a tavola. Quello di Mila Vuolo della Dop Colline Salernitane e l’Ortice di Capolino Perlingieri di Castelvenere

I vini di cui sopra…più un Moscato de La Spinetta per i dolci tradizionali di Sal de Riso di Minori e Sandro di Cava de' Tirreni.

I vini di cui sopra…più un Moscato de La Spinetta per i dolci tradizionali di Sal de Riso di Minori e Sandro di Cava de’ Tirreni.

Pasquale Torrente con mia madre, temibile "ispettore"

Pasquale Torrente con mia madre, temibile “ispettore”

Al Convento, prossimo quarantenne, si lavora su piatti di tradizione alleggeriti nella presentazione, buona pizza e buon pane, discreta cantina sempre aggiornata e curiosa. Bicchiere a parte, siete sui 35 euro per una esperienza verace ma accorta, sapori sempre ben delineati nel piatto e tanta professionalità.