Can Fabes di Regina Santimaria chiude: con la crisi impossibile fare qualità?

Letture: 168
Regina Santamaria in una foto con il padre Santi

Uno stranio destino accomuna i due locali storico della cucina spagnola, per anni contrapposti in maniera esplicita. La chiusura.

E’ di oggi la noticia che ad agosto il Can Fabes,  non lontano da Barcellona.

In un comunicato diffuso dalla famiglia Santi Santamaria, che ha fondato Can Fabes nel 1981, i proprietari si sono detti “l’ultima vittima della crisi economica” in Spagna.

“In questi tempi difficili per i ristoratori nel nostro paese, Can Fabes non ha la solvibilità economica necessaria per portare avanti un progetto basato sull’eccellenza”, secondo il comunicato. “Abbiamo deciso di mettere fine a uno dei più illustri capitoli della cucina catalana ed europea degli ultimi 25 anni”, hanno aggiunto.

Can Fabes, che si trova a Sant Celoni  servirà il suo ultimo pasto il 31 agosto.

Il ristorante, che ogni anno dal 1994 aveva ricevuto tre stelle Michelin, ne aveva persa una nel novembre 2011 ed era attualmente guidato da Regina Santamaria dopo a scomparsa del padre Santi, acerrimo nemico di Adrià.

Insomma, i nodi sono venuti al pettine: impossibile mantenere un alto ivello qualitativo se la gente non ha i soldi, meglio chiudere. Proprio come ha fatto  El Bulli.

E sei gli stellati spagnoli chiudono, neanche molti italiani stanno tanto bene….

4 commenti

  • Albert

    (18 luglio 2013 - 19:35)

    :-(

  • Marco Contursi

    (18 luglio 2013 - 23:53)

    :-((((((

  • leo

    (19 luglio 2013 - 11:24)

    Dispiace certamente ma…

    non è questo il caso ma spesso i gastronecrologi che leggo sul web sono urticanti: chiacchiere tante e molte volte il locale rimane desolatamente vuoto !

    Fra l’altro il “povero” Santi Santamaria (R.I.P.) fra le sue doti non aveva certo la simpatia (per essere ottimi chef non è una dote indispensabile anche se aiuta). Ricordate i siparietti a Striscialamestizia e le prese di posizione contro Adrià ?

  • Giulio Santillo

    (19 luglio 2013 - 16:36)

    Questo non era e non e’ Cibo. Eventualmente anche in Italia se non servite le specialita’ casarecce, chiderete e di brutto!!!!!
    Le stelle..via nel cestino se vuoi sopravvivere!!!!

I commenti sono chiusi.