Paestum, Nonna Sceppa. Pranzo light, ma buono con gli Accademici della Cucina

Letture: 255
Ristorante Nonna Sceppa

Via Laura 45
Tel. 0828.851064
www.nonnasceppa.com
Sui 45 euro

di Tommaso Esposito

Si ritorna qui dopo un bel po’.
Con gli Accademici Italiani della Cucina di Nola.
Pranzo light fuori rotta per una giornata passata alla ricerca della cioccolata bio.

Di volata una splendida mozzarella. Qualche ora dalla produzione di Rivabianca.

La Mozzarella di Rivabianca. Voluttuosa

Dolce, morbida, vellutata e suadente al palato, con i profumi intensi seppure non sia tempo di prejezza per la bufala e il suo latte.
Semplicemente voluttuosa.

 

Fresellina con pomodoro e acciughe

 

Freselline, pomodoro e acciughe sotto sale. Olio Colline Salernitane Dop Diesis Torretta, pluripremiato quest’anno.

Olio extravergine d'oliva Diesis Torretta
Olio extravergine d'oliva Diesis Torretta

 

Poi l’antipasto con alici di menaica fritte insieme a una tempurina di cipolla di Montoro.

Alici di menaica fritte e tempura di ramata

 

Buon inizio croccante e saporito.

Intanto i Vini: una Greco e un’Aglianico per Nonna Sceppa.
Umili, ma di buona compagnia.

Il Greco per Nonna Sceppa
L' Aglianico per Nonna Sceppa

 

Le linguine ai carciofi con fondente burrata sono lievi, ma saporiti.

Linguine ai carciofi di Paestum

 

Qui è ancora l’olio che gioca la parte e accarezza le papille con i sentori della racioppella dalle sfumate note amare che esaltano i primi carciofi di Paestum.
Buono pure questo anche se avrei preferito Gragnano a Fara di San Martino.

 

Il merluzzo all'amo con crema di patate e insalata

 

Merluzzo di amo gratinato con crema di patate e insalata.
La freschezza del pesce si nota e la panura agrumata va bene.

 

Il merluzzo all'amo con crema di patate e insalata

 

Limone anche nella purea di patate e sull’insalatina verde.
Light, light, light.

Poi il cuore nero con la crema all’arancia.

 

Cuorenero con crema all'arancia


Ben fatto.

Maffi qualcosa è cambiato.
In meglio e siam contenti.

3 commenti

  • FABIANA

    (12 marzo 2012 - 13:28)

    Il mio ristorante peferito nella zona di Capaccio. Ci ritorno sempre con piacere.

  • Olimpia

    (12 marzo 2012 - 14:43)

    Ci andremo….

  • Giancarlo Maffi

    (12 marzo 2012 - 18:04)

    effettivamente i piatti paiono ancora piu’ intriganti. Se vado a vico, riuscendo a trovare un hotel con meno stelle ma rubinetti più sani, ci faro’ una scappatina sicura:-)

I commenti sono chiusi.