Caselle Aglianico del Vulture Riserva Doc 2009 | Voto 89/100, winner a Radici del Sud

Letture: 202
Caselle Aglianico del Vulture Doc Riserva D'Angelo
Caselle Aglianico del Vulture Doc Riserva D’Angelo

Casa Vinicola D’Angelo
Uva: aglianico
Fascia di prezzo: 23,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno
Vista 5/5 – Naso 27/30 – Palato 27/30 – Non omologazione 30/35

In Basilicata, e precisamente nel comprensorio vulcanico del Vulture collocato a nord della provincia di Potenza al confine con Puglia e Campania, l’Aglianico ha trovato il suo habitat ideale per rendere al massimo laddove è coltivato con estrema passione e competenza dai viticoltori locali.

All’ultima edizione di Radici del Sud l’Aglianico del Vulture ha riscosso un notevole ed immancabile successo. E la storica Casa Vinicola D’Angelo di Rionero in Vulture, sorta negli anni ’30 del secolo scorso, ha conquistato la prima piazza assoluta, cosi come sancito dalla giuria nazionale, con l’etichetta Caselle Aglianico del Vulture Riserva Doc 2009.

Più di due anni di maturazione tra acciaio, legno grande e vetro. Tasso alcolico contenuto di tredici gradi.

Controetichetta Caselle Aglianico del Vulture Doc Riserva 2009 D'Angelo
Controetichetta Caselle Aglianico del Vulture Doc Riserva 2009 D’Angelo

Colore rosso rubino carico e profondo. Cifra aromatica esaltante ed ammaliante, con essenze fruttate di more, mirtilli, prugne e ciliegie. Ed anche cadenze floreali, speziate, tostate, mentolate e balsamiche. Ed in bocca il vino ha una trama tannica ancora viva sicuramente piacevole e stuzzicante. Il gusto è fresco, avvolgente, carnoso, asciutto, sapido, minerale, sulfureo, armonico ed equilibrato. Retrogusto perfetto per persistenza e godibilità. Un bel cosciotto di agnello da abbinare. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a Rionero in Vulture (Pz) – Via Provinciale, 8
Tel. 0972 721517 – Fax 0972 723495
dangelowine@tiscali.itwww.dangelowine.com
Enologo: Rocco D’Angelo
Ettari vitati: 35 – Bottiglie prodotte: 300.000
Vitigni: aglianico, chardonnay, pinot bianco e moscato

4 commenti

  • Denny

    (30 settembre 2015 - 07:29)

    Complimenti a questa azienda storica del Vulture per gli ottimi vini e la serieta’.
    Molto buono anche il bianco Villa dei Pini con uno stile molto personale.
    Carpe Diem

  • Montosoli

    (30 settembre 2015 - 22:16)

    Mi e appena arrivata la Riserva 2007 della loro consociata Tenuta del Portale….vino magnifico !
    Questa Azienda offre una grande selezione di prodotti….ognuno con una grande qualita/prezzo
    Grazie

  • Enrico Malgi

    (1 ottobre 2015 - 12:44)

    Ottima azienda ed ottimi vini che riflettono compiutamente il territorio vulturino. In generale forse si potrebbe fare ancora di più per valorizzare appieno la viticoltura locale, perché manca ancora quel quid in più, la spinta determinante per affermarsi definitivamente. Per certi aspetti mi ricorda il Cilento.

  • Montosoli

    (3 ottobre 2015 - 23:39)

    Dovreste andare in cantina e parlare con Rocco …per fare una verticale di Canneto…..sicuramente uno dei migliori vini dell Sud Italia.

I commenti sono chiusi.