Falanghina vendemmia tardiva 2007 Taburno doc

Letture: 82

IL POGGIO
Uva: falanghina
Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

La soddisfazione più grande per chi cerca di rappresentare al meglio il proprio territorio nel lavoro che quotidianamente svolge è quella di vedere il grado di appagamento che suscitano le etichette-novità proposte quando queste vengono consumate insieme durante una colazione di lavoro. E’ successo l’altro giorno a Montesarchio, dove le creazioni di Angelo D’Amico del Barry – Cristina Park Hotel sono state ben accompagnate da alcune etichette che avevo messo da parte per la gioia di Luciano. Tra queste ecco la bella falanghina prodotta nell’annata 2007 da ‘Il Poggio’.
Carmine ed il fratello in questi anni di strada ne stanno macinando, con la bravura di saper accoppiare l’incremento aziendale con un notevole balzo in avanti dal punto di vista qualitativo. E la conferma ci viene appunto da questa bella falanghina da vendemmia tardiva. I migliori grappoli sono stati lasciati al sole fino alla prima settimana di novembre. Sole e sensibili escursioni termiche hanno creato un connubio che lascia un segno evidente in questo calice ben bilanciato.
Un bel giallo alla vista con un ventaglio olfattivo ampio, con la mineralità avvertibile con immediatezza resa intrigante dalle note più complesse dovute alla maturazione delle uve che emergono mano a mano. Ottima struttura alcolica, con ingresso al palato piacevolmente dolce ma nemmeno minimamente stucchevole grazie alla sostenuta vena acida.
E’ uno di quei vini che riescono ad accompagnare lunghi tratti di un pranzo: con Luciano e Mauro Erro l’abbiamo abbinato ad una ricottina con fave, ai salumi di maiale nero casertano ed ai fritti napoletani, alle saporitissime polpettine di seppie e piselli fino alla parmigiana di melanzane per non parlare dei primi piatti. Ed il calice si è mostrato sempre compagno ideale, mettendo in evidenza una bella versatilità a tavola.
Un bianco impeccabile.
Questa scheda è di Pasquale Carlo

Sede a Torrecuso via Defenze, 4
Tel. e fax 0824.874068
Sito: http://www.ilpoggiovini.it
Email: info@ilpoggiovini.it
Enologo: Alessandro Mancini
Bottiglie prodotte: 180.000
Ettari 16
vitigni: aglianico, falanghina, coda di volpe