Forbes dice: Isabella Benedetta Poti e Alberto Sanna tra i 30 giovani under 30 su cui puntare. Non solo in gastronomia

16/1/2017 2.9 MILA
Isabella Benedetta Poti (Foto Carlo Zucchetti)
Isabella Benedetta Poti (Foto Carlo Zucchetti)

Le classifiche fanno alzare le spallucce, ma servono perché sono lette e soprattutto perché accendono i riflettori in modo molto efficace.
Forbes ha lanciato una classifica di trenta under 30, destinati a contare nei loro rispettivi campi.
Tra gli italiani ci sono Beatrice Bongiasca, disegnatrice di gioielli, Giò Pastori, vignettista, l’artista Edoardo Tresoldi, la fotografa Federica Dell’Orso.
Non manca la gastronomia, in cui si segnalano il norvegese Christian Pettersen, David Andrea dell’ABc di Barcellona, l’irlandese Marc Moriarty presente lo scorso anno alle Strade della Mozzarella, Dan Smith del The Clove Club a Londra.

Alberto Sama, Il Campidano a Samassi
Alberto Sama, Il Campidano a Samassi

Nel settore della gastronomia due italiani: Isabella Bendetta Poti, sous chef e pasticceria dei Bros a Lecce e Alberto Sanna, del Capidano a Samassi in Sardegna, vincitore dell’ultimo Cous Cous Festival. Due realtà decentrate e poco conosciute rispetto ai soliti giri che dimostrano però come stiano cambiando le cose.
Insomma, sei italiani su trenta è una buona media, come anche sei personaggi legati alla gastronomia confermano l’importanza del settore in tutta Europa

Un commento

    Francesco Mondelli

    (16 gennaio 2017 - 17:03)

    Sulla giovanissima isabella,conosciuta 2 anni fa,ho scommesso da subito per determinazione preparazione e ,cosa che non guasta,capace già da ora di tenere la scena.Deve solo decidere per il dolce o il salato:oggi si raggiunge l’eccellenza solo specializzandosi.Comunque un grande in bocca al lupo a tutti questi ragazzi :il futuro è loro.FM.

I commenti sono chiusi.