Frittelle di gamberi in pastella di alghe, tortino di scarole e acqua pazza

Letture: 84

a cura di Marina Alaimo

Frittelle di gamberi in pastella di alghe, tortino di scarole e acqua pazza

Ingredienti
500 g di gamberi
1 uovo
farina q.b
300 dl di latte
100 g di alghe marine
bisque ( fondo di crostacei)
1 scarola
2 spicchio d’aglio
alici sotto sale
1 pomodoro ramato
Sgusciare i gamberi, con le teste preparare un fondo facendole soffriggere con un un po’ d’olio, aggiungere un cuccchiaio di concentrato di pomodoro, sedano cipolla e carota, coprire con acqua fredda e lasciar ridurre della metà.
Preparare la pastella con un rosso d’uovo, il latte, le alghe marine tritate e la farina fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
Scottare la scarola in acqua bollente, e successivamente saltarla in padella con uno spicchio d’aglio in camicia, qualche filetto di alice sotto sale ed un po’ di olio extravergine d’oliva.
In un pentolino far soffriggere uno spicchio d’aglio in camicia, aggiungere il pomodoro tagliato a concasse’, la bisque e lasciar ridurre.
Passare i gamberi sgusciati nella pastella e friggere in abbondante olio extravergine di oliva.
Mettere al centro del piatto la scarola a mo’ di tortino, nappare con la salsa e adagiarvi sopra le frittelle di gamberi, guarnire con un ciuffetto di prezzemolo fritto.

Ho abbinato a questo piatto Colle Santa Marina di Apicella

La ricetta è di Carmine Mazza, chef e patròn del Poeta Vesuviano