Il migliaccio dell’Osteria La Pignata di Bracigliano

Letture: 167
il migliaccio dell'Osteria La Pignata di Bracigliano
il migliaccio dell’Osteria La Pignata di Bracigliano

di Alfonso Sarno

Lasagna, ma non solo. Ad entusiasmare le persone intervenute, giovedì 19 febbraio, alla presentazione della Guida del Mattino “Campania Mangia & Bevi” anche il migliaccio dolce napoletano di Carnevale preparato da Mafalda Amabile animatrice, con il marito Gerardo Figliolia, dell’Osteria “La Pignata” di Bracigliano.

Dolce sì di Carnevale ma che per la sua semplicità (ed economicità) può essere preparato e mangiato – senza complessi di colpa – anche durante la penitenziale Quaresima.

 

Ricetta raccolta da Alfonso Sarno

Il migliaccio, dolce napoletano di Carnevale

Di

Ingredienti

  • 250 g di semolino
  • 250 g di ricotta
  • 750 ml di latte
  • 30 g di burro
  • 3 uova
  • 180 g di zucchero
  • scorza di un limone
  • 70 g di cedro candito
  • 1 bicchierino di limoncello
  • aroma vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Versare il latte in una pentola ampia e dai bordi alti e portarlo a bollore con la scorza di un limone (solo la parte gialla), il burro ed un pizzico di sale.
Una volta raggiunto il bollore abbassare la fiamma ed unire, molto lentamente, il semolino mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per evitare la formazione di grumi.
Quando il composto è ben denso togliere la pentola dal fornello e fare raffreddare. Eliminare la scorza di limone, unire il resto degli ingredienti e mescolare bene per fare amalgamare il tutto.
Versare l'impasto in uno stampo rotondo precedentemente imburrato ed infarinato dal diametro di non più di 24 cm. e cuocere a 200 gradi per una ora circa.