I piatti di Mauro Uliassi come non li avete mai visti attraverso le foto di Lido Vannucchi

Letture: 384

Uliassi, spaghetti affumicati alle vongole e datterini arrostiti

Geografia Enogastronomica: Marche Gourmet

Podere San Michele, Cupramontana

Fattoria il Coroncino Staffolo

Ristorante Uliassi, Senigallia

 

Sapere per Godere, trasformando il tragitto in viaggio “gastronomico”

Alla ricerca di un Vino e di cibo Marchigiano, sostando in un oasi di pace a Cupramontana.

Ore 2,30 pm. arrivo a Cupramontana, Piccolo Comune deve il Verdicchio di qualità qui è di casa, si scende in un piccolo ma carinissimo B.B. Podere San Michele condotto da una coppia  di raffinata gentilezza.

Una visita in cantina, dal vulcanico Lucio Canestrari Fattoria il Coroncino, Staffolo, dove assieme stappiamo dei Gaiospino fumè dell’annata 2004/2005 di assoluto valore, vini di una espressione territoriale veramente imponente, con ancora una vena acida superba, al tavolo serale ci attende una gradevolissima Catia Uliassi, che assieme al vulcanico fratello Mauro, conducono con successo il loro ristorante sulla spiaggia di Senigallia, “Uliassi”, la serata prosegue in maniera raffinata e cordiale con un servizio sempre attento ma mai invadente, i piatti sono e rappresentano fra il meglio che la cucina Italiana sa Proporre.

Appunti di Viaggio di un Fotografo Gourmet. Lido Vannucchi

Uliassi. Loaker di fois gras e kyr
Uliassi. I Pani
Uliassi. Capesante tandoori, zenzero, pompelmo ghiacciato e germogli di menta
Uliassi. Tartare di Gamberi rossi con gelatina di cipolla e pinoli freschi
Uliassi. Fondente di patate con alzavola, radici di campo e tartufo nero
Uliassi. Mezzi rigatoni, trippa di baccalà, cacio di fossa e pepe
Uliassi. Brodetto di pesce
Uliassi. Meringa all'ananas, sorbetto di fragola, cocco e mou di rum
Uliassi. Tirami...Su

Cliccate qui La recensione di Fabrizio Scarpato

Maffi su Cedroni e Uliassi

15 commenti

  • Giancarlo Maffi

    (22 agosto 2011 - 11:49)

    Perfino la stupende foto non rendono giustizia alla meraviglia dei piatti

  • lido

    (22 agosto 2011 - 12:01)

    prendo l’occasione per ringraziare pubblicamente, Mauro Uliassi, per la sua gentilezza, e profonda sensibilità umana, Grazie Mauro grazie Catia. Ciao Lido Vannucchi

  • armando beneduce

    (22 agosto 2011 - 13:37)

    sono stato 5 giorni fa da uliassi tutto veramente straordinario , grande brodetto e indimenticabili i 4 di catia , se proprio si deve trovare un punto debole di questo grande ristorante è sul pane un poco sotto tono rispetto alla media degli altri bistelati , cosa che ho riscontrato anche da cedroni , non so se è solo una mia impressione , vorrei confrontarmi con il giudizio anche di altri
    grazie

  • lido

    (22 agosto 2011 - 13:44)

    Salve sig. Armando il pane … senta onestamente non ho percepito questa lacuna, il pane al nero era ottimo, e memore da due crissini memorabili fra i meglio trovati su tavole degnamente imbandite, no non direi, ma le garantisco che già con la voglia di ritornare, cercherò di osservare questo punto da Lei segnalato. Ciao Lido

  • armando beneduce

    (22 agosto 2011 - 13:52)

    i grissini veramente buoni è vero , ad esmpio la pizzetta di pane toscano molto dura e il piccolo pane con il lardo poco interessante, comunque una piccolezza rispetto al resto , era una considerazione almeno per me è meglio un unico pane bianco fatto veramente bene che una varietà non proprio al meglio

  • Tommaso esposito

    (22 agosto 2011 - 15:49)

    Bellissime foto devo recuperare

  • Lido vannucchi

    (22 agosto 2011 - 16:17)

    Armando, forse e’ stato un’informata andata male, perché parlandone con mia moglie, essendo lei particolarmente attenta, mi diceva di averlo trovato buono. Se mi e’ concesso x il pane devi venire in Toscana, un nome su tutti Damiano Donati Serendepico, pani a lievito madre da sballo, e altro ottimo pane, Il Principe chef Giuseppe Mancino. Ti aspettiamo.

  • armando beneduce

    (22 agosto 2011 - 16:54)

    sig vannucchi ci sarebbe un modo per contattarla in privato , tipo una mail
    grazie

  • Lido vannucchi

    (22 agosto 2011 - 17:14)

    Lidolucca@libero.it. Ecco a lei ci mancherebbe

  • Giancarlo Maffi

    (22 agosto 2011 - 17:17)

    Concordo con beneduce. Il pane di uliassi e’ solo buono, ma forse e’meglio cosi':-). @lido: e’vero: quello del piccolo principe e’un ottimo pane, almeno quello…

  • LORENZO

    (24 agosto 2011 - 14:23)

    LIDO.

    Un vero artista!
    A presto

  • lido

    (24 agosto 2011 - 17:50)

    Concordo con te Lorenzo Un vero artista, Mauro è un vero artistadelfood. ciao Lido

    • LORENZO

      (25 agosto 2011 - 10:17)

      Lido,

      ARTISTA E PER DI PIU’ MODESTO!!!!!
      Non hai nemmeno pensato che il complimento fosse per te…

      Non sono stato da Uliassi; un po’ fuori mano per noi versiliesi, ma so che dovrò organizzare una visita: Sono sicuro che sia un maestro di quelli che ti marchiano a fuoco con i suoi piatti.

  • Tito

    (24 agosto 2011 - 18:23)

    Un ricordo indelebile di una cena mozzafiato :)
    Mezzi rigatoni e brodetto devono essere delle bombe di felicità. Li proverò alla prossima visita!

  • Lido vannucchi

    (25 agosto 2011 - 21:07)

    Grazie Lorenzo ma sai, tale era l’acuto, esperienza di cucina e di umanità che ti toccherà le corde del Cuore e lo scrigno dei ricordi, devi andare e devi portare Angelo, il Masoni, e pure il Maffiiiiii

I commenti sono chiusi.