Il cake design di Claudia Deb. Ricetta del pangiallo della pasticceria Andreotti di Lanuvio

Letture: 106
Pangiallo

di Claudia Deb

E’ un gustosissimo dolce della tradizione natalizia capitolina, ma anche un buon modo per utilizzare la frutta secca avanzata dalle feste. La tradizione lo vuole di forma rotonda ma…. perché non personalizzare questo dolce meraviglioso creando le iniziali delle persone per cui lo prepariamo? Pensate che bella sorpresa per i nostri ospiti, trovare a tavola dei “pangiallo segnaposto”..infondo nulla è più fashion della tradizione! La ricetta che vi propongo è quella della Pasticceria Artigianale Andreotti di Lanuvio (RM). Se vi trovate in zona, fatevi guidare dal vostro olfatto che, seguendo la scia profumata, vi porterà in questo luogo dove il tempo si è fermato, e i sapori sono quelli genuini di una volta! Il pasticciere, Pompeo Andreotti, lavora tutto artigianalmente utilizzando le sue ricette di famiglia, tramandate di generazione in generazione, e prestando la massima attenzione alla qualità degli ingredienti selezionati per i suoi prodotti. I suoi dolci sono eccellenti e, in particolare, il suo pangiallo è veramente speciale!

tutorial pangiallo

Ingredienti
250 g uvetta sultanina
250 g frutta secca mista: mandorle, noci, nocciole, pinoli
150 g miele millefiori
100 g cioccolato fondente
75 g farina
25 g cacao
1 cucchiaio marmellata di albicocche
1 manciata di canditi

Procedimento
Metti ad ammollare l’uvetta in acqua tiepida. Trita grossolanamente il cioccolato fondente, la frutta secca e i canditi. Appena l’uvetta sarà rinvenuta puoi procedere con l’impasto. Unisci in una ciotola cioccolato, frutta secca, miele, marmellata, canditi, cacao e uvetta strizzata. Amalgama il tutto e versa il composto su una spianatoia. Aggiungi la farina poco per volta, fino a raggiungere la giusta consistenza (non è detto che serviranno 75 g magari anche meno). Modella dei panetti rotondi o delle lettere (come preferisci). Adagia su una teglia rivestita da carta forno e metti a riposare in frigo per un’ora. Cuoci in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti. Sforna e fai raffreddare.