Il cosciotto di agnello alle erbe cotto a bassa temperatura e carote alla liquirizia su salsa di pecorino Crotonese

Letture: 258
Il cosciotto di agnello alle erbe cotto a bassa temperatura e carote alla liquirizia su salsa di pecorino Crotonese.

Ingredienti per 4 persone:

Cosciotto di agnello dissossato 1 Kg
Pane raffermo 100 gr.
Erbe miste (timo, erba cipollina,basilico, maggiorane) un mazzetto
Aglio q.b
Panna da cucina 100 gr.
Pecorino crotonese grattugiato 100 gr.
Sale q.b
Pepe q.b
Polvere di liquirizia 2 gr.



Procedimento:

Dividere il cosciotto di agnello in 4 porzioni da 250 gr. pepare e salare.
Mettere le porzioni di agnello sotto vuoto e cuocere a bagno maria a 63° per 12 ore. Preparare la panatura alle erbe frullando il pane con olio, aglio e le erbette. Preparare la salsa di pecorino, facendo sciogliere a bagnomaria il pecorino con la panna. Mondare  e tornire le carote. Cuocere in acqua salata per 10 minuti. Rosolare l’agnello in padella con olio, coprirlo con la panatura e infornare per 5 minuti a 180°.

Preparazione piatto.

Adagiare l’agnello  sulla salsa di pecorino, posta sul fondo del piatto, completare con le carote, una spolverata di liquirizia ed un filo d’olio extravergine.

Un piatto forte, antico e terragno, sapori decisi, equilibrati, distinti. Ancora un’espressione della poliedricità dello chef Frank Rizzuti, Consulente del ristorante di Roberto Ceraudo, nel paradiso dell’azienda agricola e agriturismo  Dattilo.