Kissòs 2008 Falanghina Taburno doc Cantine Tora

Letture: 171
Falanghina 2008 Cantine Tora
Kissòs Falanghina 2008 Cantine Tora

Uva: falanghina
Fascia di prezzo: nd
Fermentazione e maturazione: acciaio

L’azienda dei fratelli Giampiero e Francesco Rillo compie dieci anni di imbottigliamento nel 2016. Vendemmia dopo vendemmia si è rafforzato il rapporto con l’enologo iprino Angelo Valentino che anche in questa occasione sottolinea la sua passione per le uve ben mature.

Questa falanghina infatti viene vendemmiata in ritardo, in genere nella seconda decade di ottobre per avere questa bottiglia che non si produce in tutte le annate. La 2008 l’abbiamo provata insieme ad altri bianchi invecchiati del Sannio e ci ha colpito per la ricchezza e la profondità del frutto, le note di miele di acacia. Diamo per scontato, ormai, che dopo sette anni si tratti di un vino ancora perfettamente integro e senza cedimenti olfattivi. Solo al colore il tempo lascia il segno caricando l’iniziale giallo paglierino sin quasi alla soglia del giallo oro.

Al palato il vino è in perfetto equilibrio, ben sostenuto dall’acidità, ritornano le note di frutta ben evoluta e di miele con una chiusura amara e molto precisa.

Un vino ricchissimo che conferma ancora una volte le potenzialità di questi vitigno sannita.

Sede a Torrecuso, via Tora. Tel e fax 0824.872254 www.cantinetora.it. Enologo: Angelo Valentino. Ettari, sette di proprietà. Bottiglie prodotte: 70mila. Uve: aglianico, falanghina, coda di volpe.