La Loggia del Cavaliere Taurasi Riserva Docg 2008 | Voto 90/100

Letture: 260
La Loggia Del Cavaliere Taurasi Riserva Docg 2008 Tenuta Cavalier Pepe
La Loggia Del Cavaliere Taurasi Riserva Docg 2008 Tenuta Cavalier Pepe

Tenuta Cavalier Pepe
Uva: aglianico
Fascia di prezzo: 40,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno
Vista 5/5 – Naso 27/30 – Palato 27/30 – Non omologazione 31/35

Tenuta Cavalier Pepe di Luogosano con le molteplici etichette (forse troppe?…) è un riferimento territoriale molto importante. Si tratta di un’azienda leader che non solo produce ottime bottiglie, ma ha pensato la struttura adeguata: una sala ristorante, una di degustazione e, presto, camere per gli ospiti. In azienda poi si produce anche un eccellente olio evo Dop da varietà Ravece. Uno staff competente e preparato di cui Milena Pepe, nata in Belgio perché il padre Angelo nominato successivamente Cavaliere della Repubblica vi era emigrato per lavoro, rappresenta la vera essenza, oltre che fungere da enologo e da responsabile.

Controetichetta La Loggia del Cavaliere Taurasi Riserva 2008 Docg Tenuta Cavalier Pepe
Controetichetta La Loggia del Cavaliere Taurasi Riserva 2008 Docg Tenuta Cavalier Pepe

Per la mia consueta degustazione ho scelto Il Taurasi Riserva Docg 2008 La Loggia del Cavaliere, che all’ultima edizione di Radici del Sud aveva ottenuto un ottimo risultato. Io stesso gli avevo attribuito un alto punteggio che adesso, riassaggiando il vino a distanza di alcuni mesi, non posso fare altro che confermare.

Lunga maturazione in acciaio e barriques di rovere francese e poi elevazione in vetro per oltre un anno. Tasso alcolometrico di quindici gradi e mezzo.

Un Taurasi ancora giovane ed in piena fase di spinta, che comunque nel suo aspetto cromatico è già assestato, connotato da un colore rosso mattonato vivo. Complessità olfattiva con frutta rossa del sottobosco, visciole, rosa appassita, spezie, liquirizia, tostatura, balsamo, goudron e cenni sulfurei ed affumicati. Sulla lingua l’impatto del sorso è  opulento e maestoso per calore e tannicità, ma anche per morbidezza, croccantezza, freschezza, sapidità ed in parte anche per eleganza. E poi frutto materico, maturo, succoso e sostanzioso e vibrazioni piritiche, che imprimono un dinamico sviluppo palatale. Esibisce, infine, anche equilibrio ed armonia. Finale lungo e persistente che appaga totalmente la beva. Veramente un grandissimo vino da abbinare a pappardelle al sugo di cinghiale, ad un cosciotto di agnello al forno e ad un caciocavallo podolico. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a Luogosano (Av) – Via Roma, 42
Tel. 0827 73766 – Fax 0827 78163 – Cell. 349 3172480
info@tenutacavalierpepe.it –  www.tenutapepe.it
Enologo: Milena Pepe
Ettari vitati: 50
Bottiglie Prodotte: 200.000
Vitigni: aglianico, sangiovese, merlot, fiano, greco, falanghina e coda di volpe