Luigi Salomone a Piazzetta Milù sostituisce Cristoforo Trapani

Letture: 252
Luigi Salomone
Luigi Salomone

Ultima settimana di lavoro per Luigi Salomone come sous chef di Paolo Barrale a Marennà. Lo aspetta un brevissimo periodo di ferie prima di entrare nella cucina rinnovata, i lavoro sono iniziati oggi, di Piazzetta Milù.

La notizia era nell’aria da tempo, dopo l’addio improvviso di Cristoforo Trapani, trasferitosi al Magnolia a Forte dei Marmi  la famiglia Izzo ha deciso di insistere: ci sono le condizioni perchè a castellammare di Stabia, collocata al centro dell’unica vera grande area imprenditoriale campana, abbia un ristorante con buone ambizioni.

Salomone si è già segnalato in alcuni concorsi (Chef emergente, Birra Moretti) e adesso gioca la sua carta, con la benedizione di Paolo Barrale.

Luigi Salomone e Paolo Barrale (foto Lello Tornatore)
Luigi Salomone e Paolo Barrale (foto Lello Tornatore)

Il suo scopo è fare un cucina aderente al territorio e moderatamente creativa, proprio applicando la formula di grande successo del Marenna. “Siamo nel cuore dell’areale del pomodoro e della pasta, vicino al Vesuvio, a bordo del mare. La mia ambizione è esprimere tutto questa aricchezza” ci dice.

Salomone prenderà servizio il 17 agosto. A settembre Piazzetta Milù si presenterà rinnovata nelle forme e nei contenuti.

Un commento

  • Mbk

    (24 luglio 2015 - 08:17)

    Spero anche nella carta dei vini.
    Nel percorso vini mi hanno servito il Colomba Platino dei Duca di Salaparuta, mi sono sentito offeso.

I commenti sono chiusi.