Melanzane al cioccolato nella ricetta di Sorrento: nessuna frittura

Letture: 615
Melanzane al cioccolato

di Alessandro Russo

Melanzane al Cioccolato nella versione di Sorrento dopo le pere al cioccolato. Sempre realizzate dal mio babbo Luciano Russo, pasticciere da decenni, sicuramente non rappresentano una novità, ma hanno una particolarità, trasmessagli, come ci racconta, dai vecchi maestri pasticcieri che gli hanno trasmesso il mestiere.

Tale particolarità consiste nella cottura delle melanzane, le quali vengono lessate in acqua, zucchero e un pò di limone invece di essere fritte. Il risultato è un piatto più leggero, con la melanzana più armoniosa alla farcitura.Vi illustro la ricetta per 10 persone.

Guarda anche la ricetta delle pere al cioccolato

Melanzane al cioccolato

Ingredienti per 10 persone

  • N. 5 melanzane di forma regolare;
  • 300g ricotta di vaccino;
  • 100/150g di pasta cacao al 70%o in alternativa cacao in polvere;
  • 100g di amaretti;
  • 30 g di pinoli;
  • 300g di cioccolata per copertura;
  • un po' di cannella, zucchero q.b., 2/3 limoni, un pizzico di sale.

Preparazione

Tagliare le melanzane a metà e lessarle in acqua, zucchero, limone ed un pizzico di sale.
Raffreddarle su di una carta assorbente e poi spolparle rimanendo una barchetta di buon spessore e conservando la polpa.
In una ciotola d’acciaio preparare la farcitura con la ricotta,la pasta cacao, i pinoli,gli amaretti sbriciolati e la polpa di melanzane conservata.
Amalgamare bene il tutto e farcire le melanzane sino ad un livello quasi raso.

A questo punto sciogliere la copertura di cioccolato a bagnomaria e con un pennelo glassare le melanzane e aggiungere un pizzico di zucchero e cannella.

2 commenti

  • Armando Romolo Cavaliere

    (17 agosto 2014 - 10:56)

    Grande Luciano,
    mi ricordi il mio Papa’ quando cucinava questo piatto in versione Amalfitana.

  • Alfonso Sarno

    (17 agosto 2014 - 17:45)

    Interessante ricetta quella delle melanzane con la cioccolata di Alessandro Russo, nella versione del padre Luciano. Ma, a riprova della fantasia dolciaria degli abitanti della penisola sorrentina vorrei ricordare quella della Agostiniane Riparatrici del Monastero di Santa Maria della Misericordia di Piano di Sorrento, un tempo chiamate le “monache pasticciere” proprio perché dedite a tempo pieno alla preparazione ed alla vendita di dolciumi.
    La loro storia che, per secoli, si intreccia con quella di roccocò, struffoli, mostaccioli e susamielli è raccontata da Cecilia Coppola in “Zeppole, struffoli e chiffon rosso” (Nicola Longobardi Editore), gustoso excursus nella gastronomia di Sorrento e dintorni. Pare che le melanzane con la cioccolata agostiniane conquistarono anche una nipote dello zar Nicola II, ospite dell’Hotel Cocumella dove soggiornava per riprendersi da un difficile parto.
    La ricetta. Ingredienti: 6 melanzane lunghe napoletane, 100 grammi di mandorle tritate, 300 grammi di ricotta, 200 grammi di zucchero, 200 grammi di cioccolato fondente, 200 grammi di amaretti, 30 grammi di canditi, 50 grammi di burro, 1 uovo, 1 bacca di vaniglia, cannella.
    Preparazione: Tagliate le melanzane a metà, fatele bollire in una pentola piena d’acqua e con un pizzico di sale per circa 5 minuti, scolatele e riponetele su di un canovaccio a raffreddare. Svuotatele con un cucchiaino e cospargetele di zucchero. Preparate un impasto con ricotta, zucchero, uovo, burro, cioccolato grattugiato, amaretti sbriciolati, mandorle tritate,canditi, semi di vaniglia e cannella in polvere alla quale potrete aggiungere a piacere la polpa delle melanzane ben strizzata. Con il composto riempite le melanzane svuotate, deponetele in una teglia con due dita di acqua ed una spruzzatina di zucchero ed infornate a 180° per 30 minuti. Sfornate e ricoprite con crema preparata con 1/2 litro di latte, un cucchiaio di farina, 70 grammi di cioccolata e 1/2 bicchierino di rum.
    Diversa la versione in uso a Meta di Sorrento…Tra le tante (e più recenti) segnalo quella di Sal De Riso.

I commenti sono chiusi.