Nero 2007 Rosso del Salento igt 2007 | Voto 80/100

Letture: 97
I fratelli Zecca

CONTI ZECCA

Uva: negroamaro e cabernet sauvignon (30%)

Fascia di prezzo: 20-25 euro in enoteca

Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

VISTA 5/5 – NASO 25/30 – PALATO 24/30 – NON OMOLOGAZIONE 26/35

L’uomo, il territorio, la vite, il vino, la tradizione, la storia, la fatica, il sacrificio, la passione, l’impegno, il sudore, l’amore per la propria terra. Tutto questo è parte integrante di un progetto che ogni viticoltore disegna nella propria mente e porta avanti per uno scopo ben preciso: riuscire a realizzare il suo sogno di vita. Ed è proprio quello che è successo alla famiglia napoletana degli Zecca, che decise di trasferirsi in Puglia e, più precisamente, a Leverano nel cuore del Salento nel lontano 1500, per portate a compimento il loro sogno ideale. E visto che le condizioni lo permettevano, gli Zecca si dedicarono anche all’agricoltura e alla coltivazione dell’olivo che in loco già allora godevano di una tradizione nobile ed antica. Nel corso dei secoli la produzione agricola si evolse in modo eccellente e coinvolgente per l’intero territorio. In questo modo, essi furono considerati dei benefattori per la comunità locale, tanto da ottenere prestigiosi riconoscimenti, tra cui, certamente il più importante, il titolo di “conti”.

I vigneti al tramonto

Ora, senza interruzione negli anni, la capacità imprenditoriale agricola di questa nobile famiglia è andata sempre più sviluppandosi, fino ad arrivare ai giorni nostri. Adesso, al timone dell’azienda sono deputati i conti Alcibiade, Francesco, Luciano e Mario Zecca, che nella sfera vitivinicola sono coadiuvati da persone altamente capaci e professionali.

La barricaia

La proprietà attuale è composta da un antico complesso aziendale che si estende a cavallo delle province di Lecce e Brindisi su una superficie di circa 800 ettari, il 40% dei quali coltivato a vigneto nelle quattro tenute di famiglia: Donna Marzia, Saraceno, Santo Stefano e Cantalupi. Il punto di raccolta, però, è unico ed è situato nella moderna e tecnologica cantina di Leverano. I vitigni impiantati sono eterogenei, autoctoni e alloctoni, insomma ce ne sono per tutti i gusti e le varietà. Essi sono allevati, per lo più, su un terreno di origine alluvionale e calcarea di medio impasto, con sistema a cordone speronato. Il microclima risente molto della vicinanza del mare, con inverni miti ed estati soleggiate e con forti escursioni termiche durante la notte. La produzione vinicola, quindi, è ampia e diversa, con risultati qualitativi molto elevati.

L'uva

Tra i tanti vini commercializzati, ho scelto di puntare i riflettori su il Nero 2007, sicuramente il top di questa azienda, con un encépagement composto da preponderanza di Negroamaro e saldo di Cabernet Sauvignon. Dopo la diraspatura e pigiatura soffice, avviene la macerazione per oltre 15 giorni in contenitori di acciaio inox a temperatura controllata. L’affinamento prevede 18 mesi in barrique di rovere francese e 12 mesi in botti grandi da 30 hl, per poi finire l’elevazione in bottiglia per altri 6 mesi.

L'azienda

La gradazione alcolica alla fine si attesta sui 14° C. L’abito nel bicchiere rivela un colore rosso rubino intenso, con lampeggianti riflessi granata. Al naso spiccano aromi di piccoli frutti rossi e sentori speziati, tostati e vanigliati. E poi profumi di tabacco e confettura di more. In bocca è morbido, armonico, avvolgente, con tannini già maturi in un corpo ricco e ben strutturato. Finale molto persistente, in cui tornano a farsi sentire le note di frutti neri in confettura. Davvero un gran bel vino da degustare già adesso, oppure si può aspettare ancora qualche anno, perché questo vino ha una capacità d’invecchiamento di oltre otto anni. Servire alla temperatura di 18-20 gradi su crostini di fegatini, terrine di cacciagione, primi piatti con condimenti decisi, carni rosse arrostite o grigliate e formaggi stagionati. Prosit!

Enrico Malgi

Sede Leverano (LE) – Via Cesarea – Tel. 0832 925613 – Fax 0832 922606 – E-mail info@contizecca.itwww.contizecca.it – Enologo: Fernando Romano – Ettari complessivi: 800, di cui 320 vitati. Bottiglie prodotte: 2.000.000 – Vitigni: Primitivo, Negroamaro, Malvasia nera, Aglianico, Cabernet Sauvignon, Merlot, Fiano, Malvasia bianca, Vermentino e Chardonnay.