Paestum, anche la Puglia sulle Strade della Mozzarella con Vito Giannuzzi di Torre Maizza

Letture: 95
il giovane chef emergente Vito Giannuzzi - Torre Maizza - Savelletri di Fasano

di Giulia Cannada Bartoli

A pochi giorni daal successo ottenuto in occasione del Premio Chef Emergente in occasione di Vitigno Italia a Napoli, Vito Giannuzzi 27enne di belle speranze, umile e determinato, ha presentato una versione spiazzante della mozzarella di bufala:

Bufala Ricomposta con Cuore di Gamberi Rossi Marinati allo Zenzero su Acquasale Pugliese

La ricetta per 4 persone che abbiamo  “estorto” a volo allo chef pugliese

Ingredienti:

–         Bufala                            500g

–         Agar-Agar                         6g

–         Gamberi Rossi    120g

–         Zenzero                           20g

–         Pane di Altamura            80g

–         Cime Cicorie                    80g

–         Fave Fresche                   40g

–         Pomodoro Confit             50g

–         Pomodoro, Cetriolo e Basilico                       600gr.

Procedimento:

Mettere a macerare i pomodori, cetrioli e basilico con un pizzico di sale per 24 ore, dopo di che filtrare all’etamina.

Frullare la bufala e riscaldare il composto a 60° c, inserire l’agar-agar  e portare il tutto a 82°c:

Frullare e foderare gli stampi a metà altezza, far riposare in frigo per circa 5’.

Pulire i gamberi, tagliare e condire con lo zenzero.

Introdurre la tartare di gamberi nello stampo e chiudere con altra crema di bufala e far riposare

Per circa 10’.

Comporre il piatto adagiando i cubi di pane raffermo al centro, la mozzarella e guarnire con le

fave, il pomodoro, le cime di cicorie a julienne e versare l’acqua di pomodoro e cetriolo. Finire con qualche goccia di extra vergine.

gli ingredienti

Un piatto decisamente fuori dagli schemi, rispetto alla materialità dell’oro bianco, la mozzarella di bufala.Il piatto di Giannuzzi stravolge immagine e sapori: è una creazione fresca, sapida, sapori ditinti, forti, quanto delicati, le verdure di Torre Maizza intorno al piatto, che con la mozzarella di Paestum, notoriamente più delicata rispetto all’aversana.Notiamo una leggera orevalenza degli altri ingredienti dela mozzarella, magari sarebbe interessante sperimantare il piatto con la mozzarella del casertano.Ventisette anni e già un bel curriculum da grande promessa.