Risotto al Pomodoro dei fratelli Costardi

Letture: 1239
risotto al pomodoro e basilico dei fratelli Costardi(FotoMaffi)

Una grande esecuzione incredibile, semplice ed efficace, in un tempio del risotto italiano. Non a caso a Vercelli.

I due fratelli Manuel e Christian
Il risotto in cottura

 

Questa ricetta è di Christian e Manuel Costardi del Ristorante Christian e Manuel – Hotel Cinzia di Vercelli (www.hotel-cinzia.com – tel. 0161 253585 3473869477) .

risotto pomodoro e basilico

Di

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g riso Carnaroli
  • 300 g passata di pomodoro
  • burro q.b.
  • grana padano q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • cipolla q.b.
  • aglio
  • pinoli
  • olio extra vergine di oliva
  • basilico
  • gelatina naturale di pomodoro
  • sale
  • pepe
  • scorza di limone

Preparazione

Preparare il pesto al basilico. Sfogliare accuratamente il basilico lavarlo ed asciugarlo bene, mettere i tutto in un bicchiere da frullatore ad immersione, aggiungere l'aglio, i pinoli, e 1-2 cubetti di ghiaccio per evitare che il calore del frullatore scurisca il basilico, aggiungere l'olio extravergine d'oliva fino alla densità adeguata.

Preparare la passata di pomodoro, fondo di sedano poca carota e cipolla rossa, peperoncino olio extravergine d'oliva sale e pepe; far cuocere il tutto dopodiché frullare per rendere tutto liscio ed omogeneo.

Preparare il risotto facendo soffriggere la cipolla tritata con olio extravergine d'oliva, una volta rosolata la cipolla aggiungere il riso e farlo tostare, bagnare con il brodo vegetale ad ebollizione, continuare la cottura fino a metà cottura dopodiché aggiungere la passata di pomodoro e portare al termine la cottura del riso, togliere dal fuoco e mantecare con burro e grana padano, finire la mantecatura con un filo d'olio extra vergine d'oliva.

Impiattare con l'aiuto di un coppasta, decorare la parte superiore del riso con un giro di pesto, scorza di limone a julienne, qualche scaglia di sale maldon, pepe aromatico di sarawaka e la gelatina naturale di pomodoro.

Vini abbinati: Barbera d'Alba

8 commenti

  • eve

    (11 maggio 2011 - 12:47)

    lo devo dire, anche se direte che sono superficiale…io trovo che riso e pomodoro insieme stiano malissimo!macchiato sì, ma con la passata…è un abbinamento che mi sembra pessimo!oddio se poi gli chef mi facessero assaggiare potrei ricredermi…

    • giancarlo maffi

      (11 maggio 2011 - 13:29)

      prima provare, poi parlare, credimi :-)))

    • Christian Costardi

      (11 maggio 2011 - 17:04)

      EVE, l’invito a venirlo assaggiare è aperto, quando vuoi ti aspettiamo per farti ricredere, quando sarai qui , avrò il piacere di raccontarti come e perchè è nato questo riso ma tutto solo dopo avertelo fatto assaggiare, ed un’altra cosa, non esistino abbinamenti pessimi.. tutto dipende dal modo dalle quantità e dal come.

      A presto CHRISTIAN

  • Riccardo I.

    (11 maggio 2011 - 14:43)

    Scusate, cos’è la gelatina naturale di pomodoro? Una centrifuga?

    • Christian Costardi

      (11 maggio 2011 - 17:02)

      Carissimo Riccardo,
      La gelatina Naturale di Pomodoro non è nient’altro che l’interno del pomodoro, la polpa, ottenerla è semplicissimo, si taglia la calotta superiore e quella inferiore del pomodoro, e di incide seguendo la linea che delimita le falde di pomodoro, si ottiene così la polpa che alla vista sembra una gelatina in realtà è una tra le cose più naturale che esista.

      Tanti saluti

      Christian

      • Riccardo I.

        (12 maggio 2011 - 10:37)

        Grazie mille. :)

  • leo

    (11 maggio 2011 - 18:29)

    Christian, mi hai già detto la tipologia di pomodori che usate ma per un povero dilettante che riesce a trovare solo pomodori locali converrà aggiungere una punta di zucchero ? ;-)

  • eve

    (23 maggio 2011 - 09:42)

    oddio!mi ero persa questo invito tanto bello e interessante! innanzitutto ringrazio gli chef, poi…prenoto un treno per VercellI!

I commenti sono chiusi.