Valle d’Aosta, La Chèvre Heureuse. Una scelta di vita felice ed ardua per Rubben Lazzoni e Roberta Raviola

Letture: 637

di Marina Alaimo

Ruben e Roberta sono profondamente innamorati delle montagne della Valle d’Aosta e delle loro capre. Così hanno scelto di vivere in un piccolissimo villaggio a 1400 metri di altezza allevando capre di razza camosciata alpina e producendo ottimi formaggi. Guardando i loro volti sembra che quei 1400 metri in ripida salita li abbiano percorsi a piedi, marciando celermente. Anche se sono riusciti a coronare il sogno di avere un proprio allevamento con annesso caseificio, la mole di lavoro che devono affrontare da soli ogni giorno e sfiancante. Risalendo l’alta collina per raggiungere l’azienda agricola Le Chevre Heureuse, che significa La Capra Felice, il paesaggio è costellato di piccoli villaggi di casette di montagna con il tipico tetto spiovente in ardesia grigia, di  qualche chiesetta in legno e pietra, poi un antico e delizioso mulino ad acqua, di mucche che ti osservano con grande curiosità.

L'antica crotta (cantina), ricavata nello spazio tra il terreno ed un masso caduto dalla montagna. Qui affinano i caprini di Ruben e Roberta

 

La strada è costeggiata dai lunghi filari di betulle che proprio all’altezza del villaggio Champriemere segnano il punto in cui l’alta collina cede il passo alla montagna e quindi alle conifere. Qui vivono Rubben e Roberta con i due bambini: Bruno di 6 anni e Matilde di 3 che si godono ampiamente i loro giochi spensierati all’aria aperta in totale armonia con la natura che in questi luoghi è padrona incontrastata. Le capre sono ancora chiuse nella stalla in quanto la primavera tarda ad arrivare, ma con il bel tempo saranno libere e felici sui pascoli di alta montagna. Le capre sono attualmente circa sessanta e per accudirle nel migliore dei modi la sveglia qui suona alle 5 del mattino. Rubben le munge unicamente a mano, pur avendo utilizzato in passato la mungitrice, ma avendo notato l’incidenza di tale scelta sulla qualità del latte e quindi del formaggio, preferisce ormai  il lavoro manuale.

L’Azienda Agricola La Chevre Heureuse

E’ quasi ossessionato dall’idea di produrre formaggi caprini di altissima qualità e con enorme sacrificio è riuscito a raggiungere pienamente l’obbiettivo.

Le capre di razza camosciata alpina dell' Az Agr. La Chevre Heureuse a Champremier, piccolissimo villaggio a 1500 mt

Ha anche grande rispetto per la natura incantevole e selvaggia delle montagne valdostane e si è integrato nel paesaggio con amorevole discrezione. Un tale impegno garantisce sì il rispetto per la natura ed un’alta qualità dei formaggi, ma si traduce in tempi di lavoro duramente dilatati. Ci mostra orgoglioso e timido la stalla con le capre che invece oziano serene, e la piccola cròtta, l’antica cantina dove affinano i formaggi, ricavata dallo scavo nel terreno sotto un grosso masso caduto dalla montagna. Come si usa da tempi immemori da queste parti.

I formaggi caprini nel caseificio guardano la montagna

I formaggi caprini realizzati a Le Chèvre Heureuse sono di ispirazione francese, anche se Rubben e Roberta hanno adattato le ricette di ogni singola produzione ad un gusto del tutto personalizzato.

I due giovani e bellissimi casari hanno cominciato a farsi conoscere al pubblico frequentando piccole fiere locali del settore. E la bontà del prodotto offerto si è fatta notare subito. La visita in cantina ed al caseificio però dichiara una produzione piuttosto ridotta che confrontata ai duri ritmi di lavoro evidenzia una certa difficoltà nel sostentamento economico di una struttura di questo tipo. La richiesta dei loro formaggi è notevole, ma la primaria necessità di perseguire l’alta qualità e di rispettare l’ambiente riduce notevolmente la produzione. Hanno in progetto di realizzare un piccolo B&B  appena avranno i soldi per farlo, con l’intento di condividere con gli ospiti la bellezza fiera e severa della montagna ed il grande amore per il proprio lavoro. Ma forse anche per spezzare l’isolamento che comunque impone una scelta di questo tipo.

L’Azienda Agricola La Chevre Heureuse è a Champremier 11020 Saint Marcel Valle d’Aosta. E’ possibile visitarla prenotando al numero 3478201258.


Un commento

  • Manuel Lombardi

    (22 maggio 2012 - 16:49)

    Una bella storia di due giovani italiani che quando li incontri (ci siamo conosciuti lo scorso Cheese 2011) ti trasmettono la passione per il loro lavoro e per la loro terra per la quale hanno fatto delle scelte e che scelte! Il loro e’ un prodotto di altissima qualita’ tanto buono e pregiato da fare concorrenza ai piu’ blasonati caprini di oltralpe e credetemi salire fino alla loro azienda come ha fatto la sempre puntuale e brava Marina vale tutto il viaggio. Loro come tantissimi giovani del Nord ( Non ci lamentiamo solo noi qui giu’ al Sud!!) sono abbandonati a loro stessi senza sostegni non solo economici ma anche umani. Potrebbero stancarsi delle tante promesse ma anche di questa loro scelta e sarebbe un grande peccato non poter assaggiare i loro formaggi cosi’unici e genuini. Resistete Ruben e Roberta e almeno per quel sostegno “morale” potete sempre contare su di noi;) Grazie Marina per averli scoperti e recensiti cosi’bene. Manuel

I commenti sono chiusi.