Valle d’Isacco 2008 Fiano di Avellino docg

Letture: 127
Valle d’Isacco 2008 Vinanda

Uva: fiano di Avellino
Fascia di prezzo: nd
Fermehtazione ematurazione: acciaio

Ma che pecccato non averci creduto, non aver avuto la pazienza di aspettare. Pensare che il business del vino sia uguale a quello delle pummarole. Un anno da farfalla e via.1
Materia prima da capolavoro, grande tocco in quel periodo di Angelo, Pizzi, che non dimentichiamo è il motore tecnico di Celia Roma. Ed il gioco è fatto.
L’azienda nel frattempoè stata ceduta, ma uscire adesso conun grande 2008 come questo, ricco di frutta fresca, potente, energetico, magari in magnum?
Bah, cazzi vostri. Io me lo  godo davanti al camino di Pasqua pensando all’Italia bloccata.
Ma quelle dobbe un po’ dcos’ che avrebbero potuto avwre il masismo e si contentano del minimo? Ecco, Valle d’Isacco. Il Fiano spesso è meno avveduto delle donne, il che è tutto dire.

Sede a Mirabella Eclano. Via Eclano, 5. Cantina a Contrada Guinnazzi. Tel. 393.9609743. www.vinanda.com info@vinanda.com Enologo:  Angelo Pizzi. Ettari: 14 di proprietà. Bottiglie prodotte: 100.000. Vitigni: aglianico, greco, fiano e coda di volpe

Un commento

  • Pasquariello Michele

    (13 aprile 2013 - 20:26)

    Grazie mille!Sono il cantiniere di Vinanda da Giugno 2008.Io e la Dott.ssa Carmen ci abbiamo sempre creduto e continuiamo
    ancora a crederci.Speriamo un giorno di incontrarci.Cordiali saluti.Pasquariello Michele.

I commenti sono chiusi.