I vini da non perdere > in Campania > Benevento
0

Vigna Pezza La Corte 2004 Aglianico del Taburno doc |Voto 88/100

25 dicembre 2012

Vigna Pezza La Corte 2004

Uva: aglianico
Fascia di Prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Vista 5/5. Naso 25/30. Palato 27/30. Non Omologazione: 31/85

Siamo in una delle vigne storiche della Campania, tra le prime ad essere utilizzate come cru, proprio a ridosso dell’azienda a trecento metri di altezza con esposizione a sud, da sempre curata in agricoltura biologica. Siamo convinti che Mimmo Ocone avrebbe dovuto insistere di più su questo top wine aziendale, da sempre il nostro preferito.
Dopo un lungo periodo di riposo nella mia cantina, ho deciso di aprirme una bottiglia proprio a Natale. Devo dire che sono rimasto piacevolmente colpito dalla pulizia olfattiva, dalla verve e dalla freschezza di un rosso ancora giovane e integro. Come deve essere un Aglianico degno di questo nome che abbia meno di dieci anni.
In genere il Sannio è area decisamente più calda dell’Irpinia, somiglia di più al Vulture. Ma lo stile centrato ad evitare ogni residuo zuccherino ha aiutato questi vini  a camminare molto meglio nel tempo diventando altamente competitivi sia per la qualità che per il prezzo.
Le note dominianti sono ciliegia e tabacco, il legno è perfettamente integrato con il frutto, l’attacco è secco, grande l’acidità sui lati che lo fa bere e ribere anche grazie ad un alungo impressionante che riparte dal centro bocca per chiudere piacevolmente amaro e un po’ salato. Vino da abbinamento, piccolo grande monumento della viticoltura alla falde del Taburno.

Sede a Ponte, via Monte, località La Madonnella. Tel. 0824.874040, fax 0824.874328. www.oconevini.it. Enologo: Carmelo Ferrrara. Ettari: 11 di proprietà. Bottiglie prodotte: 250.000. Vitigni: aglianico, piedirosso, greco falanghina, coda di volpe, fiano.