300mila a Lecce: per capire come è fatto un vero bar all’italiana e conoscere il progetto Social Food Corporation per i detenuti

29/3/2022 792

300mila a Lecce
Via 47 Reggimento Fanteria, n.9
Tel. 0832 307448
www.300mila.it
Aperto dalle 7,30 alle 23,30
Chiuso lunedì

300mila
300mila, il patron Davide De Matteis: una colomba per l’Ucraina

Entrare da 300mila in una stradina del centro intitolata al 47 Reggimento di Fanteria è una esperienza unica che da sola vale il viaggio a Lecce senza considerare le bellezze di questa straordinaria città e gli altri luoghi del gusto (Alex, il fantastico Palazzo BN, 400 Gradi per citarne alcuni).
Una esperienza conoscere Davide De Matteis perché rappresenta la tempesta perfetta, la formula precisa che regala il successo a chi ci crede: amore e memoria delle proprie radici, esperienza all’estero, duro lavoro, passione e impegno nel sociale.
Perciò in questo bellissimo bar ad angolo, aperto tutto il giorno, passerete dal dolce al salato, potrete scegliere i vini da una grande carta, o se siete appassionati di distillati sbirciare nella collezione di Davide, gelati, pane, focacce, salmone affumicato in proprio, biscotti di Ceglie, cotognata. Insomma tutto.
Ma prima di tutto dovete conoscere la storia di Davide che è il pezzo forte di questo posto.
Nasce bimbo in pasticceria, al mitica Cotognata Leccese che ha fatto epoca. Dopo i corsi da sommelier e Aibes fa la sua gavetta giovanissimo da  Zanarini ai Bologna, rubando il mestiere al grande Giorgio Orlandi, famoso barman campione italiano diventando direttore de bar. Ma non si ferma perchp decide di essere al fianco di Tony Micelotta, che lo inizia alla filosofia dell’hotel di lusso al Grand Hotel Gardone, sul lago di Garda. Spinto dalla volontà di apprendere la lingua tedesca, Davide decide di lavorare per il famoso barman Lechthaler, aprendo un bar a Monaco di Baviera con azionisti famosi: Horst Tappert (ispettore Derrick), Franz Beckenbauer e Boris Becker. Ma non finisce qui perché  entra nello staff del Schumann’s, il Bar per eccellenza in Germania e uno dei migliori al mondo. Con Charles Schumann in persona, Davide, diventato nel frattempo Bar Manager, apre il primo Camparino in Germania, dove crea il “Drink 2004” per la Campari. Dopo cinque anni, entra in società all’Armani Caffè di Monaco, a cui dà tutta la sua anima, rilanciando il locale con un’impostazione completamente rinnovata, forte delle sue esperienze passate.
Nel 2006 la decisione di rientrare a Lecce: una scommessa difficile ma che viene sostenuta dalla passione:  apre il 300mila Lounge Bar. Nel 2011 apre la Terrazza 300mila e la Pizzeria 300mila a Otranto e nel 2016 nasce a Lecce il “Nazionale Ristorante”, a cui si affianca il servizio 300mila Catering per eventi  in tutta Italia. Oggi il gruppo include il 300mila nato nel 2021 dall’evoluzione del 300mila Lounge Bar e Nazionale divenuti un solo locale, a cui si è aggiunto nel 2019 Social Food Corporation, il laboratorio gastronomico a 360° dal dolce al salato nell’ex carcere minorile a Lecce, dove lavorano detenuti a fine pena, in accordo con il Ministero della Giustizia e dal 2020 il nuovo format di Orecchiette à Porter, presente a Milano, Roma e Bergamo, che porta la cultura gastronomica salentina (orecchiette, pucce leccesi e pasticciotto) in giro per l’Italia.

 

300mila
300mila il bancone delle uova e dei gelati
Piazza Mazzini ex Piazza 300mila

Ma perchè 300mila? Il riferimento è a piazza Mazzini prima chiamata Piazza 300mila in onore del Concilio che portò nel Salento 300 mila fedeli. Un quadrilatero moderno appena fuori dal centro.

300mila300mila

Ma non finisce qui: il 4 luglio 2019 nasce Social Food Corporation, nell’ambito di una proposta di cooperazione per il reinserimento lavorativo dei detenuti della Casa Circondariale di Borgo San Nicola, vicini al termine della pena, con il Ministero della Giustizia, che mette a disposizione oltre mille metri quadrati nell’ex carcere minorile di Lecce, con l’intento di arrivare ad assumere venti detenuti. Il 300mila Group si impegna nella ristrutturazione e adeguamento degli spazi, apporta tutte le attrezzature necessarie, crea un percorso di formazione di pasticceria e di cucina. Attualmente sono tre i detenuti coinvolti. Grazie a questa opportunità, possono una volta fuori, collocarsi nuovamente nel mondo del lavoro per riprendere un normale corso di vita.

Davide De Matteis ha ridisegnato gli spazi all’interno dell’edificio che ospita il Laboratorio con le diverse linee produttive e apparecchiature di ultima generazione per soddisfare i più alti standard qualitativi. Punta su filiera corta, rispetto del territorio, tutela dell’ambiente e della salute, ingredienti per lo più di origine biologica e del territorio pugliese, ricette tradizionali o elaborate ad hoc. qui si produce di tutto: le conserve, il biscotto di Ceglie, le Uova Pasquali, il latte di Mandorla, la pasta, il pasticciotto leccese.

Executive del progetto è Marco Silvestro, uno che nel mestiere ci mette tutto: mani, testa, cuore, saggezza, professionalità. Classe ’82, salentino da parte di madre, napoletano di padre, appassionato da sempre di cucina. Si forma nella scuola alberghiera di Otranto, lavorando giovanissimo, in rinomati ristoranti e pasticcerie salentine. Partecipa a diversi corsi di formazione e si qualifica tra le migliori postazioni in gare internazionali. Dopo anni in hotel di noti brand, come Sheraton e Hilton, e collaborazioni con chef stellati, approda al Bar 300 mila Lounge, dove ottiene grandi riconoscimenti. Eclettico, grintoso, generoso e altruista, è un perfetto direttore di orchestra. Uno che ogni giorno sa insegnare ai ragazzi della sua squadra.

Marco Silvestro
Marco Silvestro

 

300mila
300mila, il bar con la collezione di shacker e ruhm

Fin qui cosa significa avere idee, cultura e capacità di creare lavoro puntando sulla qualità. Ma voi che farete qui dentro? Potete prendere un caffè in piedi, all’italiana, sedervi per una colazione dolce, mangiare qualcosa di salato, fare un vero brunch con uova di galline che hanno camminato e salmone affumicato in proprio, oppure fare acquisti. Il locale ampio a Elle, consente di stare a proprio agio, compresi i tavolinetti fuori per uno spuntino veloce.
300mila ha come esecutive Stefano Carcagni ed e’ la vetrina del meglio del Salento, ma anche di tante cose buone italiane e straniere. Non c’è sfizio che non vi possiate togliere, per esempio bere il vero latte di mandorla o una cioccolata fatta a mestiere.

Stefano Carcagni è nato a San Donato di Lecce,  si diploma all’alberghiero di Otranto, fa varie stagioni in giro per ristoranti salentini, fino all’ingresso nella  Boscolo Etoile Accademy di Tuscania, che segna la sua formazione accanto a veri maestri della cucina italiana e si conclude con uno stage nel 5 stelle London Palace di Venezia. Ritorna nel Salento e lavora come chef presso un agriturismo a km 0 di Otranto, per approdare nel novembre 2019 al Ristorante Nazionale al fianco dello chef Marco Silvestro. Un’esperienza fondamentale, durante la quale apprende tecniche innovative, cotture sottovuoto e lavora con prodotti del territorio di altissima qualità nella preparazione del sushi made in Puglia. Adora preparare i primi piatti, ama la cucina del sud, i prodotti buoni del mare e della terra, l’olio extra vergine di oliva e le farine di qualità. La sua cucina è veloce, dinamica, in continua evoluzione, proprio come la sua curiosità.

300mila
300mila, collzione di grappe e vodska
300mila
300mila Marco Silvestro e Stefano Carcagni
300mila
300mila, il biscotto di Ceglie
300mila
300mila
300mila
300mila crema fritta
300mila
300mila
300mila
300mila
300mila
300mila, la colomba
300mila
300mila, le conserve
300mila
300mila, il salmone con la conserva di cipolla rossa di Tropea
300mila
300mila
300mila
300mila, polpo primavra con giardiniera fatta in proprio e letto di crema di piselli freschi
300mila
300mila
300mila
300mila, sandwich al salmone
300mila
300mila Caciocavallo podolico
300mila
300mila caciocavallo podolico
300mila
300mila: uovo primavera su creme di piselli e di caciocavallo
300mila
300mila, l’olio
300mila
300mila, i pani
300mila
300mila, la spremuta

Social Food Corporation, via Monteroni 157 (CDP Revolution), Lecce, [email protected] – www.socialfood51.it

Oggi Social Food Corporation rifornisce i negozi Orecchiette à porter e l’hub gastronomico 300mila a Lecce. Il progetto è in fase di sviluppo e a breve partirà con una struttura più ampia, nuove assunzioni e vari macchinari, per completare l’offerta con la produzione di tanti nuovi prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.