A Capri giugno è il mese dell’olio

4/6/2022 308
Degustazione di prodotto a base di olio Oro di Capri
Degustazione di prodotto a base di olio Oro di Capri

di Marco Milano

Ad Anacapri nella parte alta dell’isola azzurra ha preso il via un vero e proprio festival dedicato alla valorizzazione dell’olio extravergine di oliva. L’associazione “L’Oro di Capri”, infatti, nata “dal desiderio di un gruppo di appassionati di recuperare il paesaggio originario degli oliveti terrazzati e le antiche tradizioni capresi legate alla coltivazione dell’olivo e di provare a produrre un olio di qualità eccellente” e il comune di Anacapri hanno dato il via ad una dieci giorni tutta dedicata al “succo” prodotto dagli olivi. E così iniziative ed incontri con esperti del settore enogastronomico e paesaggistico, laboratori, esperienze negli oliveti, cene nei ristoranti del centro storico, saranno per una volta i veri protagonisti, i “vip”, i personaggi di una località mondana e famosa nei cinque continenti. Il gran finale della kermesse sarà la presentazione della “Guida agli Extravergini di Slow Food Italia”.

Gli oliveti di Anacapri
Gli oliveti di Anacapri

Ad aprire questo festival dell’olio, in collaborazione con l’associazione “Città dell’Olio”, negli oliveti “Presidio Slow Food” in località Pino, è stata la “merenda nell’oliveto”, un momento di incontro organizzato dall’associazione “L’Oro di Capri” con l’obiettivo di favorire un ritorno alle tradizioni rurali e dare vita ad un laboratorio guidato per l’assaggio dell’olio.

La formazione dei giovani isolani alla conoscenza dell'olio
La formazione dei giovani isolani alla conoscenza dell’olio

E sempre nell’ottica di stimolare la conoscenza e l’importanza di un alimento essenziale come l’olio che l’Istituto Comprensivo “Gemito” che raccoglie le future generazioni di anacapresi dai tre ai tredici anni ospiterà la cerimonia conclusiva di un progetto dal titolo “Estate in Natura – Estate in Oliveto”, che vuole rappresentare il volano di trasmissione ai giovani della “coscienza della salvaguardia del paesaggio e della biodiversità dell’isola”. Il weekend dell’11 e 12 giugno, infine, vedrà l’isola azzurra fare da scenario alla passeggiata negli oliveti rigenerati in Località Pino, aprendo un fine settimana durante il quale nella serata di sabato, nei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa “ExtraVagando”, verranno ospitati i produttori Campani premiati dalla Guida che si racconteranno e faranno degustare i loro oli, mentre domenica (12 giugno) ci sarà uno speciale mercatino tutto dedicato agli oli campani, poi un laboratorio di assaggio dell’olio a cura del gruppo “Slow Olive Campania” e infine uno workshop conclusivo della manifestazione con la partecipazione della presidente di “Slow Food Italia” Barbara Nappini che relazionerà “sul ruolo di Slow Food per la rigenerazione delle comunità”.

Un commento

    Francesco Bevilacqua

    L’oro di Capri è un associazione che valorizza i grandi valori e sapori di Anacapri con un attenzione vera ai valori della terra di una volta.
    Straordinario questo momento che ci donerà una nuova scintilla di bontà e di luce

    5 Giugno 2022 - 18:37Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.