A tavola si impara mangiando con l’alfabeto di Pasta di Gragnano Igp

21/3/2021 1.2 MILA
Alfabeto fabbrica della pasta di Gragnano
Alfabeto fabbrica della pasta di Gragnano

di Marco Milano

Arriva l’Alfabeto Completo IGP per gustare…lettere di Pasta di Gragnano. Un’idea che darà spazio alla fantasia soprattutto dei più piccoli che potranno così imparare e mangiare, giocando con parole da gustare. Il nuovo formato di pasta con tutte le ventisei lettere dell’alfabeto è griffato dai Maestri Pastai Antonino e Mario Moccia della Fabbrica della Pasta di Gragnano che hanno realizzato l’Alfabeto Completo IGP. Un’innovativa “edizione” che va ad aggiungersi alle altre linee della Fabbrica della Pasta di Gragnano, primo pastificio al mondo ad aver ottenuto la certificazione “Pasta di Gragnano I.G.P.”. A tavola, dunque, soprattutto gli “under” potranno divertirsi a formare frasi e parole nei loro piatti, rigorosamente a base di Pasta di Gragnano ed è già partita la gara alla ricetta più originale che possa mettere insieme tradizione e parole, storia e racconti.

il tricolore fabbrica della pasta di gragnano
il tricolore fabbrica della pasta di gragnano

“Non resta che divertirci tutti assieme, gustando prelibate ricette col nuovo formato” questo il messaggio lanciato da Antonino e Mario Moccia, Maestri Pastai di terza e quarta generazione della Fabbrica della Pasta di Gragnano dove da sempre ogni formato di pasta nasce da una storia centenaria del territorio, ed esprime tutti gli antichi e magici segreti tramandati. “La nostra Fabbrica è un autentico luogo magico – spiegano Antonino e Mario Moccia – dove le tradizioni ed i segreti del passato, si incontrano con le migliori e più moderne tecnologie, garantendo una costante e scrupolosa lavorazione in altissimi standard qualitativi, frutto dell’esperienza di quattro generazioni di storia di famiglia”.

la caccavella fabbrica della pasta di gragnano
la caccavella fabbrica della pasta di gragnano

E così la pasta in lettere…l’Alfabeto Completo IGP si va ad aggiungere alla famiglia delle paste realizzate dalla Fabbrica della Pasta di Gragnano utilizzando semola italiana di prima estrazione (solo il cuore del chicco di grano), unita all’acqua che sgorga dalla secolare sorgente di Gragnano e trafilata al bronzo. L’Alfabeto Completo IGP andrà a fare compagnia alla “Caccavella”, brevetto esclusivo della Fabbrica della Pasta di Gragnano, formato di pasta monoporzione più grande al mondo, invenzione di Antonino.

Maestro pastaio Antonino
Maestro pastaio Antonino

Infine dalla Fabbrica della Pasta di Gragnano Ciro, Antonino, Marianna, Susanna suggeriscono anche la ricetta della settimana:

Gigli IGP con piselli e salsiccia

Ingredienti:

350 gr. di Gigli IGP “La Fabbrica della Pasta di Gragnano”
100 gr. di formaggio grattugiato
100 gr. di piselli
200 gr. di salsiccia
1/2 bicchiere di vino bianco
olio extravergine q.b.
olio al peperoncino q.b.
cipolla q.b.
1 foglia di alloro
sale
pepe (se piace)

Maestro pastaio Antonino lavora la caccavella
Maestro pastaio Antonino lavora la caccavella

Procedimento:
In un tegame con un filo di olio, far rosolare a fiamma vivace la salsiccia, dopo averla spellata e sbriciolata. Aggiungere dopo qualche minuto la cipolla tritata finemente, la foglia di alloro e sfumare con il vino bianco.

Intanto tuffare i piselli in una pentola con acqua bollente e salata, far cuocere per circa 3/4 minuti. Scolarli con una schiumarola e versarli direttamente nel tegame con la salsiccia, mescolare e portare a cottura a fiamma media. Assaggiare ed eventualmente aggiungere sale e pepe.

Nel frattempo lessare i Gigli nella stessa acqua dove abbiamo sbollentato i piselli. Scolarla al dente, seguendo i minuti di cottura indicati sulla confezione, e versarla nel condimento, conservando l’acqua di cottura.

Mescolare e portare a cottura, aggiungendo se fosse necessario un po’ dell’acqua di cottura della pasta. Spegnere e solo alla fine mantecare con il formaggio grattugiato. Servire subito aggiungendo un filo di olio a crudo al peperoncino e del formaggio grattugiato.

Un commento

    Mondelli Francesco

    Alfabeto di pasta di Gragnano con tonno alletterato e …… ti ritrovi laureato. Battutacce e presunte ricette a parte ho sempre pensato che il miglior modo per rispettare la tradizione sia l’innovazione.FM

    22 marzo 2021 - 18:47

I commenti sono chiusi.