Addio a Roberto Wirth, proprietario dell’Hassler a Roma

5/6/2022 1.4 MILA
Roberto Wirth
Roberto Wirth

Roberto Wirth è morto oggi a soli 72 anni. Un fulmine a ciel sereno, viene a mancare uno dei signori della ristorazione italiana. Nato a Roma nel 1950 era la quinta generazione di una  dinastia di albergatori svizzeri. I suoi genitori Oscar Wirth e Carmen Bucher Wirth erano entrambi discendenti di due famiglie di albergatori: la famiglia Bucher della zona di Lucerna in Svizzera e la famiglia Wirth di Maulach, in Germania.

Abbiamo avuto in più di una occasione di conoscerlo e di scambiare due parole: era una persona di grande fascino, credeva nella ristorazione di qualità e su questo ha sempre investito molto nel corso degli anni, prima con Francesco Apreda poi con il giovane e bravo Andrea Antonini

L’Hassler in questio ultimi 15 anni è stato un punto di riferimento per gatsronomi e jet set, non c’è personalità importante che non sia passata da qui: dalla famiglia Kennedy al principe Ranieri di Monaco e Grace Kelly, Henry Kissinger, Reagan, Bush, Gabriel Garcia Marquez, Pablo Picasso fino a Steve Jobs, Madonna, Bill Gates e George Clooney.

Oltre all’Hotel Hassler, tra le proprietà della famiglia di Roberto Wirth anche il luxury resort Borgo Bastia Creti in Umbria e l’antica residenza di lusso – risalente alla seconda parte del XVIII° secolo Parco del Principe in Toscana. Dal 2018 era proprietario anche dell’Hotel Vannucci a Città della Pieve, in Umbria.

Dal 2004 con la sua fondazione CABSS supporta i bambini sordi e sordociechi da 0 a 6 anni e le loro famiglie. Raccontando e facendo conoscere le tappe della sua vita anche attraverso la sua biografia “Il silenzio è stato il mio primo compagno di giochi” ha portato avanti il suo messaggio: “guardare sempre avanti con determinazione e fiducia. Nella vita tutto è possibile e, con impegno, tutti possono farcela. Noi sordi possiamo fare tutto, tranne sentire.” Nel 1992 ha istituito una borsa di studio “Fulbright – Roberto Wirth” dando la possibilità a giovani laureati sordi e udenti la possibilità di specializzarsi presso la Gallaudet University, Washington D.C. (USA), in un’area che apporti beneficio ai bambini sordi e sordociechi italiani. Gallaudet University è l’unico ateneo al mondo bilingue (American Sign Language e Inglese), accessibile anche agli studenti sordi e sordastri.

Ai figli Veruschka e Roberto Jr e alla famiglia tutta le nostre più sentite condoglianze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.