Alessandro Tipaldi | Fritti per le feste

20/11/2021 419
FRITTI PER LE FESTE
FRITTI PER LE FESTE

di Francesca Faratro

Innamorato del cibo quanto della vita, Alessandro Tipaldi, noto a tutti come “Ingordo”, è il farmacista del web che invece di propinare ricette mediche ha focalizzato i suoi contenuti su preparazioni golose e dal sapore tutto meridionale. Con due occhi dal colore diverso che lo contraddistinguono e nel cuore diversi sogni del cassetto da realizzare, dopo anni di successo ha presentato il suo primo libro dal titolo “Fritti per le feste” , edito da “Santelli Editore” e disponibile in libreria e sulle piattaforme digitali dallo scorso giovedì 18 novembre.

FRITTI PER LE FESTE - Alessandro Tipaldo, in arte Ingordo
FRITTI PER LE FESTE – Alessandro Tipaldo, in arte Ingordo

Fra le pagine, un vero e proprio viaggio che fa tappa attraverso i piatti più buoni, quelli che hanno scandito la vita di Alessandro e gli stessi che lo hanno portato ad avere un elevatissimo numero di followers (oggi arrivato a 77,4 mila). Il suo successo, dato sicuramente dalla sua simpatia e della sua solarità, è frutto anche della trasparenza e nella veridicità delle sue ricette che non sbagliano, regalando ogni giorno dosi e procedimenti precisi ed attenti per essere replicati a regola d’arte.

FRITTI PER LE FESTE - L'Accademia Trucillo di Salerno
FRITTI PER LE FESTE – L’Accademia Trucillo di Salerno

Fra le pagine, le ricette si susseguono a momenti di vita, ricordi precisi sempre collegati ad un preciso sapore ed un odore ben preciso: il fritto.

“Questo libro è per me un traguardo arrivato dopo anni di lavoro e passione, portati avanti con coerenza e tranquillità. – afferma felice Alessandro Tipaldi – Arriva nel mese che mi cambierà la vita: oltre alla sua uscita infatti, diventerò papà ed entrambi sono effettivamente due sogni che si realizzano, sancendo così questo come uno dei momenti più belli che ricorderò per sempre. – continua –  L’ opera condurrà il lettore alla scoperta del vero Alessandro: ho deciso quindi di dividerla in cinque capitoli. Non mancherà l’introduzione alla frittura, con una parte che spiegherà le differenze fra tecniche e padelle, grassi e proprietà, visti dal punto di vista medico. Nel secondo capitolo c’è la mia infanzia con le ricette di mia nonna e di mia madre. Segue poi il terzo capitolo con il racconto del mio periodo “buio”, ovvero la mia adolescenza vissuta con i miei kili di troppo, dove invito a “mangiare con cura”. Questo preciso argomento non l’ho mai condiviso troppo sui social ma mi sono sentito di farlo adesso, fra le pagine, trasmettendo l’importanza del cibo e del mangiare bene. – continua Ingordo – Nella fine ci sono i capitoli dedicati all’attualità con la spiegazione vera e propria del mio blog e le relative ricette fino ad arrivare alla versione più attualissima di me con l’ultima parte che chiude il prodotto e spiega il mio modo di vedere la cucina. Qui le preparazioni sono nuove, diventano più articolate e aumentano anche il livello di difficoltà. Solo ricette di Natale? Assolutamente no! Ci sono le tradizionali, le classiche, quelle che impreziosiscono le tavole per tutte le feste dell’anno!”

FRITTI PER LE FESTE - La preparazione delle portate a cura di Cinquanta Spirito Italiano
FRITTI PER LE FESTE – La preparazione delle portate a cura di Cinquanta Spirito Italiano

“Fritti per le feste” è il manuale da sfogliare in compagnia, magari prima di decidere il menu dei giorni speciali o semplicemente per un pasto in famiglia dove ritrovarsi, intorno ad un tavolo, per celebrare l’amore delle persone che si amano, con un calice di vino o una fetta di panettone.

FRITTI PER LE FESTE - Risotto cacio e pepe, gamberi crudi e riduzione di caffè
FRITTI PER LE FESTE – Risotto cacio e pepe, gamberi crudi e riduzione di caffè

La prima presentazione del libro si è tenuta presso il ristorante “Putea” di Cava de’ Tirreni, seguita poi da quella svoltasi il 19 novembre scorso presso l’Accademia Trucillo di Salerno.

Per l’occasione, al fianco di Alessandro Tipaldi, ci son stati i suoi “compagni d’avventura”, i foodblogger Egidio Cerrone , in arte “Puok” e Giovanni Mele conosciuto come “Jovaebbasta”. Entrambi hanno raccontato della crescita del Tipaldi, svelando, con una vena affettuosa e fraterna, aneddoti simpatici che lo hanno accompagnato nel suo successo.

FRITTI PER LE FESTE - Per e Muss
FRITTI PER LE FESTE – Per e Muss

A moderare il momento, Aldo Padovano, addetto stampa del nuovo libro.

La festosità del momento è poi continuata con una degustazione che ha preso vita  presso i nuovi locali della Trucillo. Fra corni giganti, cucine a vista, spazi bianchi e vetrine piene di caffè, il food & drink è stato curato con attenzione dallo staff del Cinquanta Spirito Italiano di Pagani che per l’occasione ha lasciato assaggiare piatti della tradizione rivisitati con gusto e modernità.

FRITTI PER LE FESTE - Carpaccio di baccalà, chips e scarola alla napoletana
FRITTI PER LE FESTE – Carpaccio di baccalà, chips e scarola alla napoletana

Per l’occasione e per omaggiare il luogo che ha ospitato l’evento, alcune delle portate ed anche alcuni cocktail, sono stati realizzati utilizzando proprio il caffe!

Alessandro Tipaldi

Noto a tutti come “Ingordo”, nasce a Nocera Inferiore (Sa) nel 1991. All’età di 7 anni si avvicina per la prima volta ai fornelli guidato dalla madre e dall’adorata nonna Cristina. Da allora non ha più smesso di cucinare, amplificando la sua passione fino ad arrivare ad aprire nel 2013 un blog tutto suo “INGORDO”, dove ancora oggi condivide ricette, esperienze e viaggi nel mondo del gusto. Nel 2018 si laurea in farmacia portando avanti l’attività di famiglia e alternando lezioni universitarie a corsi di cucina con chef stellati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.