Anteprime Toscane: Rosso di Montalcino e Riserva

19/5/2021 347

di Antonio Di Spirito

In seconda giornata ho assaggiato le Riserva 2015 ed i Rosso di Montalcino 2019, con qualche recupero dell’annata 2018 per quei produttori che ritengono l’annata non ancora pronta.

Molto pochi i campioni: molte le defezioni dei partecipanti e non tutti i produttori producono Rosso e Riserva.

Benvenuto Brunello
Benvenuto Brunello

 

Ci siamo consolati con la qualità: eccellenti le Riserva 2015; per i Rosso la preferenza cade sull’annata 2019: più equilibrata e complessa.

I miei migliori assaggi, rigorosamente in ordine alfabetico nell’ambito della categoria:

La Degustazione
La Degustazione

Brunello di Montalcino DOCG Riserva 2015

 

BANFI – POGGIO ALL’ORO 2015

Frutta rossa e viola appassita al naso; il tannino è levigato, nel complesso il sorso è ottimo: fresco e scorrevole.

 

COL D’ORCIA – VIGNA NASTAGIO 2015

Molto schietto al naso con profumi di frutta rossa, viola e qualche nota resinosa; il tannino è levigato in un sorso fresco, speziato e minerale.

 

COLLEMATTONI – VIGNA FONTELONTANO 2015

Ciliegia e viola nascondono qualche residuo di nota legnosa; il tannino è levigato, il sorso offre una marcata freschezza, è speziato, saporito e scorrevole.

 

LISINI – UGOLAIA 2015

Due splendide riserva da Lisini, ma Ugolaia è Ugolaia! Profuma di viola e frutta rossa; il sorso è avvolgente, fresco, speziato, succoso, scorrevole, elegante.

 

SANLORENZO – BRAMANTE 2015

Note fruttate e di viola appassita; il sorso è setoso, saporito, speziato, scorrevole: poderoso e gentile.

 

TERRE NERE – CAPRIOLO 2015

Fruttato e floreale al naso; il tannino è setoso, il sorso è fresco, saporito, speziato ed equilibrato.

 

TIEZZI – VIGNA SOCCORSO 2015

Profumi di frutta croccante, viola ed una lieve nota iodata; sorso caratterizzato da tannino levigato, è fresco, consistente, speziato, scorrevole ed equilibrato.

 

Rosso di Montalcino DOC

 

Bottiglie in Degustazione
Bottiglie in Degustazione

ARGIANO 2019

frutta croccante e viola al naso; il sorso è molto tannico, ma sapido, fresco e complesso.

 

CAPARZO 2019

Aristocratico al naso con frutta e grafite; il sorso è levigato, fresco, consistente, scorrevole e chiude con spezie fini.

 

CASTIGLION DEL BOSCO – GAUGGIOLE 2018

Ventaglio olfattivo composto da frutta rossa e viola, carrube; il sorso è scorrevole, levigato, minerale e speziato.

 

COL DI LAMO 2018

Frutta rossa e carrube al naso; il tannino è incisivo, ma il sorso è succoso e speziato.

 

GORELLI GIUSEPPE 2019

Profumi di rosa e note resinose; il tannino è levigato; sorso fruttato, consistente, minerale, asciutto.

 

LAZZERETTI 2019

Note fruttate al naso; tannino levigato, il sorso è succoso, fresco, asciutto e speziato.

 

PIETROSO 2019

Frutta rossa e viola all’olfattiva; tannini setosi, sorso molto fresco, consistente, saporito, speziato e scorrevole.

 

POGGIO ANTICO 2019

Floreale al naso; il tannino è levigato, il sorso è fresco, fruttato e speziato.

 

ROBERTO CIPRESSO 2019

Note di frutta croccante e di carrube al naso; tannino levigato, consistente, ha buoni sapori ed una buona acidità.

 

VENTOLAIO 2018

Profumi di frutta croccante e carrube; tannino setoso, sorso molto fresco, fruttato e consistente.

 

Un commento

    Mondelli Francesco

    Da solo Ugolaia vale il viaggio.FM

    19 maggio 2021 - 12:16Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.