Bombay Sapphire e l’arte dei pattern

10/5/2018 612
Adriano Attus con la bottiglia di SAPPHIRE BOMBAY e il pattern da lui creato
Adriano Attus con la bottiglia di Bombay Sapphire e il pattern da lui creato

di Marina Betto

Tra i gin più conosciuti  c’è il  Bombay Sapphire del Gruppo Martini  Bacardi, accattivante icona, per il suo colore azzurro zaffiro, la forma della bottiglia che lo contiene e l’etichetta con l’effige della Regina Vittoria. Le nuances di blu che si possono creare in un cocktail  sono decisamente particolari e fanno di questo gin un prodotto  riconoscibile. La caratterizzazione o brand identity è molto importante, al colore già unico e inconfondibile oggi si unisce anche un’etichetta artistica presentata durante la  Milano Design Week presso Appartamento Lago lo scorso aprile durante il Salone del Mobile. Il creativo Adriano Attus ha realizzato dei pattern cioè dei motivi con i colori di questo gin storico inglese. Si tratta di una partnership che fa di questa bottiglia qualcosa di unico, che gli dona prestigio, perchè l’arte oggi si esprime anche e soprattutto così su una bottiglia che si può trovare in molti luoghi, così  all’arte si può dare un sapore, un gusto; siamo davanti ad una contaminazione dei sensi ad una vera sinestesia. L’etichetta creata è praticamente un mosaico, un disegno geometrico, fatto di 64 tasselli con elementi grafici che si ripetono, cerchi e rombi nelle  sfumature del blu del Bombay Sapphire.

Adriano Attus inspired by Bombay
Adriano Attus inspired by Bombay

L’etichetta esprime l’anima particolare di questo London dry  fatto con bacche di ginepro toscano, coriandalo del Marocco,grani del paradiso, liquerizia, pepe di Giava, radice di giaggiolo, scorza di cassia e mandorla,  radice di iris che caratterizza il gusto finale, tutte spezie che non sono immerse nello spirito neutro ma infuse a vapore. Il nome fu ispirato dalla Stella di Bombay uno zaffiro di 182 carati trovato in Sri Lanka e oggi custodito al National Museum of Natural History di Washington. Se amate l’arte e bere un buon gin non ignorate questa bottiglia.

Bombay Sapphire con l’etichetta limited edition
Bombay Sapphire con l’etichetta creata da Adriano Attus

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings