Bosco dei Medici e i Frutti del Vesuvio

30/4/2017 1.8 MILA
I vini dell'azienda Bosco dei Medici - Lavaflava, Lavarubra e Pompeii bianco e rosso
I vini dell’azienda Bosco dei Medici – Lavaflava, Lavarubra e Pompeii bianco e rosso

di Marina Betto
Il Vesuvio, il suo terreno lavico così ricco di minerali essenziali per ogni produzione agricola, è sempre stato prodigo di frutti. Alle sue pendici le coltivazioni di ogni tipo di ortaggio sono intense così come le vigne che si avvantaggiano della natura sabbiosa del suolo che rende impossibile la vita ai parassiti dannosi, come la fillossera. Le viti a piede franco sono la norma, cosa molto positiva che allunga la vita delle piante e le irrobustisce senza bisogno di innesti. In tutto l’areale vesuviano sono molti i vitigni tradizionali presenti e i vignaioli li preferiscono lasciando da parte la viticoltura internazionale. L’azienda agricola Bosco dei Medici si trova a Pompei sul versante sud a 250/300 m. s.l.m. Nasce una ventina di anni fa con le famiglie Palomba e Monaco che tradizionalmente coltivavano quei terreni dove non sono poche le viti di più di 35 anni o quelle centenarie tutte a piede franco. Vengono coltivate uve autoctone come Caprettone, Falanghina, Piedirosso e Aglianico che le due famiglie vendemmiano in proprio dal 2014. Il terreno vulcanico permette la nascita di uve di alta qualità, con elevato grado zuccherino e allo stesso tempo grande sapidità che unita all’acidità crea un mix essenziale per la creazione di ottimi vini.

Vigne vesuviane
Vigne vesuviane

Lavaflava 2015- 13% vol. è un Lacryma Christi del Vesuvio Bianco DOC dal colore molto chiaro e trasparente; lo contraddistingue una grande freschezza e leggiadria tanto sembra di sentire un fiore. Il suo sapore è delicatamente sapido, essenziale, fine.

Pompeii bianco IGT 2015 è costituito da un vitigno tipico del Vesuvio cioè il Caprettone. Veste dorata più intensa e brillante rispetto all’altro bianco dell’azienda, propone al naso un bouquet di fiori bianchi estivi, gelsomino e caprifoglio. Più pieno in bocca rispetto a Lavaflava, evidenzia una sapidità più marcata e maggiore evoluzione. Fa solo acciaio per un anno.

Lavarubra 2015 è un Lacryma Christi del Vesuvio Rosso DOC ( 85% Piedirosso e 15% Aglianico). Naso biscottato e gusto delicato contraddistinguono questo vino, leggero e armonico, dal tannino setoso, il giusto vino rosso per una cucina di mare.

Pompeii rosso IGT 2015- 13% vol. è 100% Piedirosso. Serve al palato una perfetta integrazione tra freschezza e tannino con note dolci e morbide capaci di creare equilibrio ed armonia. Sono 2/3 i mesi passati in tonneau.

Le uve coltivate sono quelle autoctone del Vesuvio
Le uve coltivate sono quelle autoctone del Vesuvio

Quattro vini espressione di un territorio, con decisa caratterizzazione dovuta alla scelta dei vitigni, che fanno del Vesuvio ed i suoi frutti un fiore all’occhiello dell’enologia italiana.

Azienda Agricola Bosco dei Medici s.a.s.
di Francesco Monaco e C.
via Antonio Segni 43- 80045 Pompei (NA)
Tel.339 4209163/ 338 2828234
info@boscodeimedici.com