Braceria KmZero a Colle Sannita (BN), già il nome è tutto un programma

27/6/2019 2.4 MILA
Braceria KmZero
Braceria KmZero

di Tiziano Terracciano

Oggi ci spostiamo un po’ più su nel Sannio, nella Comunità montana del Titerno ed Alto Tammaro fino a lambire la Comunità montana del Fortore, a pochi km dai confini regionali con il Molise e con la Puglia. Un territorio a vocazione altamente agricola che con le proprie produzioni appaga le voglie di genuinità di chi oggigiorno voglia un po’ evadere dai ritmi standardizzati imposti e dettati dalla globalizzazione.

Braceria KmZero, l'esterno
Braceria KmZero, l’esterno

Giungiamo dunque a Colle Sannita là dove, in un edificio in pietra viva, troviamo la Macelleria Mascia, una famiglia di allevatori-macellai con al suo interno anche un veterinario. Un veterinario che fa parte della penultima generazione ed è il papà di Antonio, un giovane che, nello stesso edificio, ha deciso di aprire la sua Braceria che della denominazione di “Km0” ne fa una questione di nome e di fatto.

Braceria KmZero, promemoria per taglio e cottura
Braceria KmZero, promemoria per taglio e cottura
Braceria KmZero - Le Carni a Km0
Braceria KmZero – Le Carni a Km0

Sull’insegna posta sulla macelleria leggiamo a caratteri cubitali la filosofia che anima questo luogo: “E’ saggio, giusto e doveroso apprezzare e valorizzare le qualità della carne degli animali allevati nelle aziende zootecniche del nostro territorio”. Quindi anche se non c’è posto tra i pochissimi disponibili (circa una trentina di posti a sedere che tra un po’, per la stagione estiva, aumenteranno con altri tavoli vicino alla brace esterna di prossima inaugurazione) decidiamo di attendere fino a quando non si sarebbe liberato un tavolo, in quanto, dopo aver percorso tanti km, non ce la siamo proprio sentiti di rimandare a data da destinarsi il viaggio nella filiera cortissima che si svolge nella Braceria posta a 5 metri dalla Macelleria.

Braceria KmZero - il forno
Braceria KmZero – il forno

Di Vini esposti ce ne sono, anche se con alcune incongruenze di etichette, ma ci hanno detto che pian piano stanno provvedendo ad aggiornare la carta. Per restare in territorio Sannita ordiniamo il buon Solopaca Superiore della Cantina Sociale di Solopaca (10,00 euro).

Braceria KmZero - il vino
Braceria KmZero – il vino

Come entrèe ci viene portato un rotolo di frittata fredda ripieno di insalata primavera e culatello.

Braceria KmZero - L'Entree
Braceria KmZero – L’Entree
Braceria KmZero - il pane
Braceria KmZero – il pane

Non ci facciamo assolutamente scappare l’occasione di assaggiare i Salumi e i Formaggi di produzione artigianale sia propri che di aziende locali (8,00 euro) (l’unica intrusione è data da alcuni pezzi di Grana che come dice Antonio spesso viene richiesto dai clienti, ma che sinceramente non avremmo preferito trovare in un tagliere di cotanta bellezza di prodotti prettamente Sanniti.

Braceria KmZero a - I Salumi di produzione propria
Braceria KmZero a – I Salumi di produzione propria
Braceria KmZero a - il pecorino sannita
Braceria KmZero a – il pecorino sannita

Si ripara subito con dei pezzi di Pecorino caratterizzato da un intenso e piacevole profumo). Ottimo il Caciocavallo semi-stagionato, stupefacente il Pecorino a latte crudo stagionato. I salumi sono meravigliosi e la chicca è rappresentata sicuramente dal Culatello affumicato secondo le tradizioni locali. Assaggiamo inoltre due delle proposte del giorno da abbinare all’antipasto: lo sfizioso rotolo di Bieta e Ricotta, e la superlativa Parmiggiana fatta con melanzane tagliate tonde dall’ineguagliabile sapore. (3,50+2,50 euro).

Braceria KmZero a - il parmiggiana
Braceria KmZero- il parmiggiana
Braceria KmZero - l'involtino di bieta
Braceria KmZero – l’involtino di bieta

Sorvoliamo sui primi piatti in quanto la bistecca con taglio alla Fiorentina ha un peso di 1 Kg (35,00 euro al Kg). Il vitello proviene dall’allevamento di famiglia ed è un incrocio tra razza Limousine e Pezzata rossa. Abbiamo richiesto la cottura al sangue ma, data la qualità ed il sapore della carne, la prossima volta richiederemo all’atto della prenotazione telefonica la cottura Blue, quella che viene prima di quella al sangue, per eseguire la quale Antonio consiglia di tagliare e tirare fuori dal frigo la T-bone un’oretta prima della cottura per evitare l’effetto freddo nel cuore della bistecca. Intanto abbiamo spolpato l’osso fino alla fine mangiando una sorta di deliziosa tartare ottenuta al momento.

Braceria KmZero, le carni
Braceria KmZero, le carni

Aperto tutti i giorni a pranzo e a cena. Chiuso la Domenica a pranzo ed il Lunedì l’intera giornata. Caldamente raccomandata la prenotazione.

Il Liquore Strega di Benevento
Il Liquore Strega di Benevento

Braceria KmZero
Via Giuseppe Garibaldi ( SS212 ), 24/b
82024 Colle Sannita (BN)
Tel. 347 669 3906
Braceria KmZero