Cantina Bambinuto, un Greco di Tufo che è un esempio di stile

19/2/2019 1.1 MILA
Marilena Aufiero e i suoi vini
Marilena Aufiero e i suoi vini

di Gennaro Miele

Tra i bianchi delle DOCG campane un ruolo regale è da attribuirsi al Greco di Tufo, travolgente, talvolta spigoloso, ma capace di donare intense emozioni.

Un vino dal carattere forte come quello di Marilena Aufiero che, insieme alla sua famiglia, ha fondato, nel 2004, Cantina Bambinuto a Santa Paolina (Avellino).

Nella frazione Paoloni il terreno è argilloso-calcareo ricco di elementi quali azoto e potassio ed è qui che nasce il vino da definirsi un esempio di stile.

Greco di Tufo
Greco di Tufo

Il Greco di Tufo DOCG di Bambinuto, annata 2014 con appena 4500 bottiglie, si presenta nel calice con un lieve e limpido colore giallo dorato, nella roteazione avvertiamo una buona consistenza.

È un vino classicamente definito ‘’un rosso vestito di bianco ’’.

Il corredo aromatico è delicatamente intenso, accanto a fiori bianchi si avvertono echi di frutta come ananas ed albicocca mentre note di sottofondo richiamano sentori dolci come il miele. L’assaggio è fulminante: secco e con buona sapidità, un retrogusto che richiama note agrumate.

Questo 2014, curato in cantina dall’enologo Vincenzo Mercurio, ha la vitalità di un ragazzino, nel calice, attraverso la sua trasparenza, si intravede un futuro di soddisfacenti  degustazioni.

L’abbinamento ideale incontra la classicità di piatti come spaghetti alle vongole, risotto con crostacei e crudi di mare.

VINO:                       Greco di Tufo  DOCG

UVE:                         Greco 100 %

TERRITORIO:          collinare intorno ai 500m slm

PREZZO:                  15 €

CONTATTO:           Cantina Bambinuto

Santa Paolina (AV) – Irpinia

tel 0825-964634  –  [email protected]

Fonte: http://www.metropolisweb.it/metropolisweb/category/gusto/

 

Un commento

    Mondelli Francesco

    (19 febbraio 2019 - 12:34)

    Non lo conoscevo,ma il tutto sembra molto interessante.Viceversa conosco bene Vincenzo:uno dei pochi Enologi da cui comprerei a scatola chiusa per la serietà e filosofia con cui interpreta il propio lavoro.Ad maiora da FM.

I commenti sono chiusi.