I vini del Vesuvio-1/ La grande bellezza dei Sorrentino

21/12/2017 1.5 MILA
Azienda Sorrentino
Azienda Sorrentino

di Simona Mariarosaria Quirino

Ettari vitati: 35 di proprietà
Enologo: Benny Sorrentino con i consigli di
Carmine Valentino
Allevamento: guyot e tendone vesuviano
Composizione chimico-fisica del terreno: vulcanico sabbioso
Produzione kg/pianta: da 1.2 a 2 kg
Esposizione vigne: sud ovest
Epoca di impianto delle vigne: 1970
Altezza media: 250-500 metri sul livello del mare
Lavorazione del terreno: manuale
Concimi: organominerali
Trattamenti: rame e zolfo
Conduzione: in regime biologico certificato
Lieviti: autoctoni
Mercati di riferimento: nazionale e internazionale
Bottiglie totali prodotte: 230.000
Percentuale di uve acquistate: nessuna
Uve coltivate: piedirosso, caprettone, falangina, aglianico e catalanesca
Altre produzioni: olio extravergine d’oliva, verdure di stagione e confettura di pomodorino del piennolo

LA STORIA
La storia della famiglia Sorrentino è una storia di donna. Comincia nel 1953 con nonna Benigna che, nel dopoguerra, decide di fare del suo “moggio” una piccola realtà aziendale.

Azienda Sorrentino
Azienda Sorrentino
Azienda Sorrentino
Azienda Sorrentino

Paolo Sorrentino e la moglie lo ereditano e lavorano a quattro mani per continuare il suo progetto. Come loro, anche i nipoti Giuseppe, Maria Paola e Benigna che oggi sono in prima linea per la produzione e distribuzione del vino e degli altri prodotti della loro terra. È proprio Benigna a portarci a spasso per il vigneto.

Azienda Sorrentino
Azienda Sorrentino

LE VIGNE
Sono 35 gli ettari di vigneto in produzione e oggi danno vita a varie etichette, circa 20. Il metodo utilizzato per la coltivazione delle vigne è quello del tendone vesuviano per appezzamenti maggiori di 20 anni; per quelli più giovani, invece, si utilizza la tecnica a spalliera, verticale rispetto al suolo. I vitigni tipici delle zone vesuviane sono quattro, due bianchi e due rossi: caprettone, falangina, piedirosso e aglianico.

Azienda Sorrentino, vigneti
Azienda Sorrentino, vigneti

Meno tipico, invece, è il vitigno della catalanesca da cui i Sorrentino dal 2007 ricavano il Catalò, un vino dalle venature cromatiche gialle e corposo come la buccia di quest’uva. “Prima la nonna utilizzava la catalanesca solo come uva da tavola”, dice Benigna detta Benny, la nipote che ne porta il nome e che ci illustra nei minimi dettagli ogni angolo della tenuta di famiglia. Immerse tra le viti, si intravedono anche tre case antiche datate 1700 e 1800, ristrutturate e utilizzate come bed and breakfast per gli ospiti dell’azienda vinicola. È anche all’enoturismo, infatti, che puntano tanto i Sorrentino negli ultimi anni. Oltre al soggiorno dei turisti, infatti, organizzano percorsi naturalistici sul Vesuvio, con tanto di degustazioni e pranzi nel ristorante della cantina che propone i piatti del giorno utilizzando esclusivamente dei prodotti della loro terra. Tra questi, una gustosa confettura di pomodoro del piennolo, perfetta in abbinamento con formaggi e, ovviamente, con vino.

Azienda Sorrentino, vigneti
Azienda Sorrentino, vigneti

I VINI

Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda
Azienda Sorrentino, scheda

CONCLUSIONI
Il segreto della famiglia Sorrentino è riuscire sapientemente a tenere insieme nel presente, passato e futuro. Le tecniche più tradizionali nella coltivazione della terra convivono, infatti, serenamente con quelle nuove e la vendita del vino si completa con altri servizi più al passo con i tempi come l’enoturismo. Un perfetto equilibrio che mantiene grazie a una base solida, la famiglia, che da tre generazioni lavora sodo e resta unita. Nella buona e anche nella cattiva annata perché sa, che col tempo, la natura mette a posto le cose da sola.

Azienda Agricola Sorrentino
Sede sociale via Rio, 26
80042 Boscotrecase (Na)
La tenuta è in via Fruscio, 2 Boscotrecase
Tel. 081.8584963
www.sorrentinovini.com
[email protected]

Un commento

    Antonio

    (21 dicembre 2017 - 12:09)

    Chiedo al Pignataro come mai il Vesuvio , pur essendo un territorio vocato non riesce a sfornare dei grandi vini ?

I commenti sono chiusi.