Belen trascina Cracco nel “tritacarne mediatico” dell’affare Genovese

16/11/2020 4.9 MILA

Belen, Cracco, Genovese….la show girl  gioca di anticipo e prima che esca fuori la notizia della sua presenza a casa dell’imprenditore sotto accusa  si difende su Instagram. Lo fa trascinando Cracco: “Prima ancora che qualcuno venga a sventolarmi in faccia “tragiche foto ricordo della serata” di fantozziana memoria dirò subito che ho partecipato una sola volta, ai primi di settembre di quest’anno, ad una festa presso il famigerato attico milanese perché invitata non dal proprietario — con il quale non ho mai avuto alcun rapporto diretto — ma dal mio carissimo amico Dj Salvatore Angelucci il quale aveva il piacere (reciproco) di farmi assistere ad una sua esibizione di natura professionale. La serata si è svolta in maniera normale e ordinaria e ho passato il tempo quasi interamente a dialogare con alcuni amici tra cui Carlo Cracco (che mi permetto di citare solo in quanto anche le sue foto sono apparse nel medesimo tritacarne mediatico) fino al momento in cui verso le 11.30 ho deciso di non essere più della compagnia e di allontanarmi dalla festa con tanto di foto paparazzate. Una sola volta e nulla più”.

Carlo Cracco a sua volta ha ammesso la presenza a una serata, ma fa sapere di aver svolto solo un servizio di catering insieme a due suoi collaboratori e dice di essersi intrattenuto solo il tempo necessario per il lavoro.

 

2 commenti

    GIOVANNI PERCUOCO

    io vorrei sentire il parere del grande capo estiqaatsi.

    16 novembre 2020 - 18:39Rispondi

    Efilym

    Paura della gogna mediatica?perché?se sei a posto con la coscienza…
    Hai solo attraversato quell’inferno o ti sei anche guardata attorno?

    17 novembre 2020 - 21:37Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.