Castello di Rocca Cilento, si aprono i portoni della fortezza con “Il Rivellino” Sunset Rooftop Bar, il “Bistrot dei Sanseverino” e l’Ammaccata – Antica Pizza Cilentana

1/7/2022 1.3 MILA
castello di rocca cilento
castello di rocca cilento

Per un aperitivo al tramonto (dalle ore 18:30) sul Sunset Rooftop bar con vista mozzafiato al ristorante “Il bistrot dei Sanseverino” (dalle ore 19:30), passando per l’esperienza dell’Ammaccata – Antica pizza cilentana di Cristian Santomauro: il Castello di Rocca Cilento apre al pubblico tutte le sere con una serie di possibilità per vivere la magia di un luogo unico.

Incastonato su una delle rocche più panoramiche del Cilento, a soli dieci minuti da Agropoli (uscita superstrada “Prignano Cilento”), il Castello di Rocca Cilento è la fortezza più importante nella storia del Cilento Antico. E’ custode di storie, intrighi d’amore, leggende e battaglie che oggi possono essere finalmente restituite a nuova vita, dopo un lungo restauro per mano della famiglia Sgueglia, e rese accessibili al pubblico attraverso diversi format per vivere la magia di un castello unico e il gusto delle eccellenze cilentane.

il bistrot dei Sanseverino
il bistrot dei Sanseverino

Situato nel comune di Lustra, sull’antica via che collegava Paestum a Velia, il maniero del primo principe di Salerno, Roberto Sanseverino Barone del Cilento apre i suoi portoni da stasera, giovedì 30 giugno, per ogni sera (dalle ore 18:30) con “Il Rivellino” Sunset Rooftop Bar dove è possibile ammirare il panorama mozzafiato – ua colpo d’occhio della costiera salernitana, le isole, Capo Palinuro, e tutti i borghi del Cilento interno con la diga dell’Alento -, rilassandosi davanti a cocktail innovativi del bartender Manuel Ferrazzano, mixology di classe, un’accurata selezione di champagne e vini, e degustando l’Ammaccata – Antica Pizza Cilentana di Cristian Santomauro.

Sanseverino bistrot
Sanseverino bistrot

Dal 6 luglio, inoltre, sarà possibile prenotare anche l’Ammaccata Experience sulla torre più esclusiva del castello: un’esperienza fatta di condivisione e scoperta di identità territoriali, una narrazione della Dieta Mediterranea attraverso l’antica pizza “ammaccata” del Cilento, che viene impastata con soli grani antichi cilentani. Gli ospiti che prenoteranno questa gustosa esperienza, potranno sedere tutti attorno a una tavola unica, dove la convivialità cilentana sarà la chiave di volta per vivere un momento di gusto indimenticabile.

Ogni sera (dalle ore 19:30) e anche la domenica a pranzo (dalle ore 12), sarà possibile accomodarsi alla cucina de “Il
Bistrot dei Sanseverino”, guidata dallo chef Domenico Falzarano – giovane campano, forte di un’esperienza internazionale accumulata in paesi come Francia, America, Albania e Australia -, che presenta un menù à la carte e a degustazione, che parte dai preziosi ingredienti del Cilento, valorizzando al meglio ognuno di essi, al fine di comporre un piatto moderno e raffinato.

Attualmente per tutte accedere al castello, è necessaria la prenotazione presso il Rivellino, il Bistrot dei Sanseverino o l’Ammaccata – Antica Pizza Cilentana al 3335877468 o via mail [email protected]

 

BREVE NOTA SUL CASTELLO

La storia del castello è legata a quella di una importante e influente famiglia: i Sanseverino. Qui, il primo principe di Salerno soggiornò spesso con la moglie, Raimonda Orsini del Balzo, duchessa di Venosa. All’interno del castello, è stata allestita una sala intitolata al pittore cilentano Paolo De Matteis, di fama internazionale, che visse nel ‘700. Sono presenti le cantine sotterranee, una sala dedicata alla lettura, sale eventi per ogni tipo di cerimonie, una ventina di suites, piscine e giardini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.