Champagne Pommery accompagna le Stelle della Guida Michelin The Best of I MIGLIORI RISTORANTI D’ITALIA 2019

28/3/2019 1 MILA
Champagne Pommery
Champagne Pommery

Giovedì 28 marzo nello Showroom Experience Pommery in Milan, è stato celebrato il 40mo Anniversario della Cuvée Louise, la cuvée di eccellenza della storica Maison.

Coerente con la filosofia che ha contraddistinto il protagonismo degli Champagne Pommery attraverso la grande hôtellerie e la ristorazione d’eccellenza, il CEO della filiale italiana di Vranken-Pommery, Mimma Posca, ha scelto la “Guida” per antonomasia, per realizzare un’edizione speciale e limitata de I Migliori Ristoranti d’Italia – Le Stelle della Guida Michelin che sarà distribuita in tutti i ristoranti insigniti del prestigioso riconoscimento.

Si tratta di un’edizione speciale, di facile consultazione, che raccoglie tutte le “stelle” dello Stivale: ben 366 locali, magnifiche realtà che soddisfano l’anima gourmet degli appassionati per un’esperienza a tuttotondo, da raccontare e ricordare.

L’attenzione alle “grandi tavole” è insita nel dna della Maison, già proprietaria del celebre Ristorante Lucas Carton di Parigi, storico stellato Michelin, legittimando così il costante impegno della Maison di Reims nel mondo dell’arte del ricevere, ambasciatrice di raffinatezza, stile e savoir-faire.

Le prime pagine della Guida sono dedicate al mondo Pommery: il mito dello Champagne, i migliori Crus della zona, lo Chef de Cave e l’origine dell’inconfondibile stile della Maison. Segue quindi la celebrazione delle grandi Cuvée, con particolare esaltazione di Cuvée Louise Brut e di Cuvée Louise Nature: la prima definita come “il capolavoro assoluto”, la seconda come “l’arte dell’eccellenza”.

E proprio di fronte al palcoscenico dell’eccellenza, per questa unica e speciale occasione, che Cuvée Louise Nature accompagnerà il momento della presentazione dell’opera, per celebrare l’arte del gusto.

Marketing Manager Vranken Pommery Italia Spa – Martina Tomasig

[email protected]; [email protected];

Ufficio Stampa
PRB – Elisabetta Bastianello – Tel.02.8357320 [email protected]

A proposito della MAISON VRANKEN-POMMERY A REIMS

Dal 1836, la Maison Pommery è un universo prestigioso fatto di raffinatezza, eleganza e tradizione, ma anche di quel singolare tocco che ha fatto del suo Champagne un’opera d’arte, o più propriamente, un’opera dell’Arte di Vivere. Tutti gli assemblaggi della Maison sono pensati per dare allo Champagne leggerezza e raggiungere la perfetta armonia tra sapori ed emozioni.

Il Domaine Pommery si estende oggi su 50 ettari tra edifici e giardini che affascinano i visitatori, in particolare per l’architettura neo-gotica elisabettiana che contraddistingue gli edifici. Per volontà di Madame Pommery, il centro produttivo del Domaine è diventato un luogo splendido, visitato ogni anno da migliaia di persone. L’architettura, i vitigni coltivati a giardino e lo splendido paesaggio che li circonda: tutto nel Domaine prende vita dalla vivace bellezza che affonda le radici nella terra della Champagne.

La visita prosegue sottoterra, lungo i 18 chilometri di imponenti cantine ricavate da 120 antiche cave di gesso di origine gallo-romana: un ambizioso progetto realizzato in dieci anni di lavori dal 1868 al 1878.

La visita a questa “cattedrale sotterranea” è superba: vi si accede da una sontuosa scalinata di 116 gradini che porta a 30 metri sotto terra, aprendo ad uno degli spettacoli più imponenti delle Maison di Champagne.
Nel 1874, grazie alla visione ed intuizione di Madame Louise Pommery, il mondo intero conobbe il primo Brut Millesimato della storia dello Champagne: un gusto ed un dosaggio che hanno cambiato lo stile e l’approccio del vino più celebre al mondo. Se oggi si beve Champagne Brut, lo si deve alla Maison Pommery.

Dal 2002 la Maison Pommery è divenuta di proprietà del Gruppo Vranken-Pommery Monopole, secondo produttore mondiale di Champagne. Il portafoglio dei marchi comprende Vranken, Diamant, Demoiselle, Charles Lafitte ed Monopole Heidsieck & CO.
Inoltre il Gruppo vanta proprietà nel sud della Francia nelle aree di Provenza e Camargue dove è leader nella produzione di vini Rosé con i marchi Château La Gordonne e Domaine de Jarras, ed anche in Portogallo, nella zona del Douro Superiore, con i marchi Rozès, Terras do Grifo e Sao Pedro Das Aguias.

Per l’estensione dei vigneti di proprietà nelle aree sopra citate, viene definito il più grande “Vigneto d’Europa”. In Italia, tutti i marchi del Gruppo sono distribuiti dalla Filiale Italiana di Vranken-Pommery Monopole, guidata dal CEO Mimma Posca.