Covid 19: da domani chiusura alle 18 per bar, ristoranti e pizzerie. I sette punti del decreto in vigore sino al 24 novembre

25/10/2020 2.1 MILA

1-Chiusura di bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie dopo le 18 tutti i giorni (anche sabato e domenica dunque)
2- Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) durante la settimana resteranno aperte dalle 5 fino alle 18.
3- Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.
4-dopo le 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico.
5-Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.
6-Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto
7- Consentito alle 24 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze, nei limiti e alle condizioni di cui al periodo precedente.

2 commenti

    marco contursi

    Provvedimento insulso. Le persone si incontreranno a casa dove nessuno le vede. Il 90%dei ristoranti di provincia lavora quasi solo la sera, mettere il limite alle ore 18 significa farli chiudere per sempre. Ma poi chi dice che a ristorante avvengono i maggiori contagi????? i contagi avvengono privatamente, quando cioè si incontrano amici e parenti senza precauzioni. Chi ha pensato queste regole è un dilettante….dovrebbe motivarle, sarei curioso di sentire le sue ragioni.

    25 ottobre 2020 - 13:20

    Marcello

    nn e’ un dilettante e’ un lurido criminale…

    26 ottobre 2020 - 09:52

I commenti sono chiusi.