Da Michele nel tempio della moda a Parigi

15/1/2019 1.2 MILA
Il tempio della pizza sfila nel Tempio della Moda
Il tempio della pizza sfila nel Tempio della Moda

L’Antica Pizzeria da Michele approda anche al Salone di Parigi e per la prima volta tingerà di colore e di tradizione la passerella più famosa al mondo.
Lo fa con una t-shirt dedicata all’interno della Collezione FW 2019 del famoso Brand giapponese Comme des Garcon dello stilista Junya Watanabe, durante il prossimo Whos’s next dal 18 al 21 Gennaio. Realizzata in edizione limitata, verrà distribuita in esclusiva solo nei punti vendita monomarca del Brand giapponese nel mondo.
Frutto di un importante progetto di Art Work con la casa di moda del Sol Levante, di cui è stato tramite fondamentale il gruppo Balnibarbi, l’iniziativa rientra nel piano speciale di comunicazione internazionale dell’Antica Pizzeria da Michele in the world, ideato da Riccardo D’Urso e guidato dagli amministratori Alessandro e Daniela Condurro, che dopo il successo del Forum 2018, conferma una crescita non solo quantitativa – per il numero di aperture in Italia e all’estero – ma anche qualitativa dell’immagine dell’azienda nel mondo.
Veder sfilare il marchio dell’Antica Pizzeria da Michele tra i più grandi stilisti del pianeta, oltre ad una grande emozione, sarà un’ulteriore occasione per celebrare non solo l’Arte del Pizzaiolo, patrimonio dell’Unesco, ma soprattutto la città di Napoli e il valore assolutamente globale e versatile della pizza.

Un commento

    Mondelli Francesco

    (15 gennaio 2019 - 23:47)

    Il successore dei Borboni c’è.Se riuniamo tutti i pizzaioli napoletani sparsi per il mondo ed ognuno di loro mette un gettone per ogni pizza sfornata ci saranno soldi sufficienti a rifondare il Regno Delle Due Sicilia.Boutade a parte va riconosciuto a questo blog il merito di aver contribuito in modo significativo a che la pizza napoletana non venisse fagocitata dalle varie multinazionali del food .Detto ciò e con il permesso del Gran Capo,anch’io mi cimento in un sonoro ALÈ.FM.

I commenti sono chiusi.