De Luca supera se stesso: “A Napoli zeppole condite con una bella crema al Coronavirus!”

20/3/2020 10.4 MILA
Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca

“Abbiamo avuto a Napoli dei buontemponi che vendevano per strada le Zeppole di San Giuseppe che portavano in omaggio al papà. Diciamo, ecco, la zeppola condita con una bella  crema al Coronavirus”

E’ questa la battuta sarcastica che il presidente della Campania Vincenzo De Luca si è concesso durante un messaggio rivolto ai campani sulla situazione.
E cosia batte Zaia nelle frasi celebri di questi giorni (il venetoa aveva parlato dei cinesi che mangiano animali vivi. Che evidente fanno bene visto che sono a contagio zero e vengono in Italia a darci una mano)
De Luca si sta invece mangiando i suoi avversari politici alzando sempre più i toni, un po’ come faceva Salvini con l’immigrazione:  ha chiesto di fermare l’Italia per 15 giorni e di mettere l’esercito in strada e ha accusato la Protezione Civile di ritardi in alcune forniture di respiratori.
Infine ha detto, senza specificare la fonte di  questo sondaggio, che l’80& dei campani fanno i bravi, il 20%, concentrati siprattutto nell’are metropolitana di Napoli, rendono vani i sacrifici.
La colpa? Del fatto che in Italia le cose si fanno sempre mezze e mezze. Come dice lui

Ecco il video completo.

 

Un commento

    frank

    Un personaggio sicuramente sopra le righe e che in passato ho avuto modo di criticare aspramente. Anche lui, però, come gli orologi rotti segna il tempo esatto due volte al giorno. Questo governo ha gestito l’epidemia solo con mezze misure. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: risultati pessimi e disagi ottimi.

    21 marzo 2020 - 10:07

I commenti sono chiusi.