Domani è domenica \ Sabato 10 aprile Ore 12.00 – Rai2 – Il soute’ dell’amore – Ricetta di Angelica Sepe

10/4/2021 912
Angeica Sepe
Angeica Sepe

Molte volte ci è capitato la domenica di voler restare soli con il proprio compagno, il proprio marito, i propri figli e non c’è cosa  più buona di questo antipasto di frutti di mare. Io preferisco la ricetta senza vino bianco perché quando i frutti di mare sono buoni non c’è bisogno di usare il vino. Li preferisco sempre al naturale con un po’ di aglio, una spolverata di prezzemolo e frutti di mare freschissimi, naturalmente!

Una raccomandazione: usate la padella adatta per soutè,  per poter preparare un piatto da leccarsi i baffi!

Buona domenica a tutti.

Il soute’ dell’amore - Angeica Sepe
Il soute’ dell’amore – Angeica Sepe

Ingredienti Ricetta

  • Vongole veraci 350 g
  • Lupini 350 g
  • Fasolari 500 g
  • Cozze 500 g
  • Cannolicchi 250 gr
  • Peperoncino piccante q.b
  • Olio q.b
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo 1 ciuffetto

 

Preparazione del soutè con frutti di mare

Mettete i frutti di mare, cozze, vongole, lupini, fasolari e cannolicchi in un capiente recipiente, copriteli con l’acqua e sale e lasciateli riposare per una mezz’oretta.

Trascorso il tempo sciacquateli più volte per togliere eventuali residui di sabbia

Pulite e  raschiate le valve delle cozze. Eliminate  le barbe e i denti di cane presenti sulle valve.

Preparate un soffritto di aglio e peperoncino (se piace), aggiungete i frutti di mare, un pochino di acqua calda, coprite la padella con il coperchio. Di tanto in tanto mescolate con un cucchiaio di legno.

Quando tutti i frutti di mare saranno tutti aperti aggiungete il trito di prezzemolo e spegnete il fuoco.

Tostate i crostini nel forno. Servite il soutè ai frutti di mare, ben caldo in  ciotole di ceramica.

Potete anche aggiungere un goccio di vino se vi piace, Io preferisco non metterlo perché quando il frutto di mare è fresco non c’è bisogno del vino.

Preferisco anche servire il soutè   su una pizzottella fritta. In casa abbiamo sempre un po’ di pasta di pizza o  del pane tostato o dei crostini ma credetemi la pizzottella fritta è ottima per raccogliere tutto il sugo e il sapore di questo  piatto

 

Un commento

    GIULIO SANTILLO

    Non vedo ne cozze e canolicchi. al posto vedo zucchine

    11 aprile 2021 - 04:37

I commenti sono chiusi.