Dove mangiare bene dopo aver visitato Il Vesuvio senza affrontare il traffico

30/6/2019 3.4 MILA
Le vigne sul Vesuvio
Le vigne sul Vesuvio

Dove mangiare sul Vesuvio? Dopo aver visitato gli scavi di Pompei e aver fatto una escursione sul cratere del Vulcano dove fermarsi? Beh c’è una strada che si chiama Via Panoramica che taglia il Vesuvio sul lato del Golfo di Napoli. Per comodità, vi vogliamo tenere qui sopra così evitate il traffico e magari vi beccate anche un po’ di brezza marina. Insomma, senza stancarvi e continuando a respirare il fascino di quelli che i napoletani chiamano, un po’ per affetto, un po’ per timore, ‘a muntagna.

Cantina del Vesuvio di Maurizio Russo a Boscotrecase

Maurizio Russo con il gruppo di lavoro di Cantina di Vesuvio

Questo è il primo indirizzo che vi diamo perché Maurizio, figlio di uno storico vinificatore vesuviano, è stato il primo a credere nelle potenzialità turistiche del territorio. Qui potrete venire solo a pranzo, l’accoglienza è semplice e collaudata: spaghetti al pomodorino del piennolo dop, parmigiana di melanzane, frutta fresca locale e ovviamente i vini aziendali curati dall’enologo Antonio Pesce. Potete acquistarli, vi veranno spediti a casa.
Uscita autostradale Torre Annunziata Sud.
Sui 20 euro.

 

Sorrentino Vini a Boscotrecase

Da sinistra Benny, Maria Paola e Giuseppe con i genitori

Qua una intera famiglia è al lavoro, sviluppando il progetto avviato trent’anni da fa Paolo Sorrentino. Adesso i tre fratelli Giuseppe, Benny e Maria Paola (presidente del Movimento Turismo del Vino della Campania) hanno sviluppato con decisione anche l’accoglienza, compresa l’ospitalità. Una cucina professionale ci propone piatti della tradizione rurale vesuviana con prodotti biologici (c’è anche la certificazione).
Uscita autostradale Torre Annunziata Sud.
Sui 20 euro

___________________________
Pizzeria Haccademia a Boscotrecase

Pizzeria Haccademia, Nicola Falanga
Pizzeria Haccademia, Nicola Falanga

Altra bellissima famiglia al lavoro, quella di Aniello Falanga, lunga esperienza nella ristorazione. Affiancato dal figlio Nicola, vincitore quest’anno del titolo di Pizzaiolo Emergente Sud, propone una delle migliori pizze della campania con una cura della materia prima ineccepibile in un ambiente fresco. Al forno si affianca anche una cucina di territorio e stagionale. Buona carta dei vini e delle birre artigianale. La pizzeria è nella categoria 2 Forni (fra 350 e 500° posto) per 50 TopPizza, ossia “Pizzeria di eccellenza”.
Uscita autostradale Torre Annunziata Sud
Sui 20-25 euro

Masseria Guida a Ercolano

La brigata di Masseria Guida

Ci spostiamo un po’ verso Napoli. Qui troviamo un progetto ambizioso ed efficace di ristorazione affiancato alla ospitalità,nato dalla volontà di alcun imprenditori del posto. Una cucina d’autore che usa materie prime del posto ma anche piatti della tradizione ben eseguiti e consolidati. Fuori dal casino del traffico, la sera con il fresco è imperdibile.
Uscita autostradale Ercolano
Sui 60 euro

Per concludere, potete cliccare sulla nostra guida su Pompei per orientarvi nella città degli scavi

Il cratere del Vesuvio

Ps: all’appello manca Le Parule di Pignalosa, chiusa per restauro che riparirà a fine settembre.

Dove mangiare Vesuvio

Un commento

    Alberto Falanga

    La Casa Rossa al Vesuvio, con gli oltre 100 anni di tradizione dei proprietari, la loro terrazza panoramica a picco, la buona pizza e l’ottima cucina tradizionale (da provare il tianiello torrese o gli spaghetti con vongole e tarallo), è sicuramente un must della zona.

    1 luglio 2019 - 07:40

I commenti sono chiusi.