Draft Beer and Food – Vallo della Lucania

16/5/2018 1.8 MILA
Mariano Campana e Mario Noce
Mariano Campana e Mario Noce

di Enrico Malgi

Una laurea in biologia nel cassetto, con l’intento di rispolverarla al momento opportuno. Varie esperienze di lavoro in diversi ambiti settoriali, ma sempre condotti in modo precario. Lo spettro dell’età che avanza, col timore di non potersi costruire nell’immediato un futuro sicuro.

Roberto Guzzo
Roberto Guzzo

La storia di Mariano Campana, un coraggioso giovane cilentano, è simile a tanti ragazzi del Sud che dopo aver terminato gli studi purtroppo non riescono ad entrare stabilmente nel mondo del lavoro. Mariano, però, non si è arreso, perché ha un carattere volitivo e determinato. E così ha messo in campo le sue conoscenze nel settore della birra, aprendo tre anni e mezzo fa un pub in stile anglosassone a Vallo della Lucania, insieme con l’amico Mario Noce, il Draft Beer and Food. A comandare in cucina ci pensa poi Roberto Guzzo, altro giovane molto preparato e volenteroso.

Draft Beer and Food Ingresso
Draft Beer and Food Ingresso

Spazioso locale in perfetto stile celtico, con pareti appositamente screpolate e graffiate. Luci basse per creare un’atmosfera cupa e misteriosa, come gli slums dei bassifondi londinesi dell’ottocento. Sedie e tavoli di legno. Ampia veranda in legno per le fresche serate d’estate.

Draft Beer and Food Interno
Draft Beer and Food Interno
Draft Beer and Food Particolare di graffito
Draft Beer and Food Particolare di graffito

La specialità della Casa è naturalmente la birra, declinata in tutte le sue innumerevoli sfaccettature, servita sia in bottiglia e sia alla spina. Chiara, scura e rossa. E poi nello stile Lager, Helles, Pils, Dortmunder, Koelsch, Ale, Stout, Ipa, Abbazia, Altbier, Witbier, Koelsch, Lambic, Trappista e tante altre ancora, perché Mariano è un vero intenditore ed un grande appassionato e ci tiene a fare conoscere le sue birre speciali agli affezionati clienti. Pensate che in carta ci sono più di cento etichette, oltre a sei proposte alla spina, con prezzi molto variabili ma sempre convenienti.

Draft Beer and Food Selezione di pregiate birre del mondo
Draft Beer and Food Selezione di pregiate birre del mondo

E cosa ci abbiniamo a queste birre? La proposta è molto variegata e predilige soprattutto panini Doc (Denominazione di Origine Cilentana come li chiama scherzosamente Mariano), che non hanno nulla da spartire con quelli preparati dalla grande distribuzione industriale. E questo è vero, perché quasi tutti i fornitori delle ottime materie prime sono cilentani.

Per iniziare ho preso delle pizzette fritte con ricotta di bufala della Tenuta Chirico di Ascea Marina, con mortadella, buccia di limone, stracciatella e pomodori secchi e poi crocché di patate e mozzarella in carrozza. Tutto molto gustoso e saporito, con un fritto che non unge. Qui Mariano ha abbinato una birra in stile blanche Mon Amour del Birrificio Molisano La Fucina di cinque gradi. Colore giallo pallido, quasi lattiginoso, schiuma abbondante e compatta. Profumi penetranti di coriandolo e di agrumi. Gusto delicato e fruttato.

Draft Beer and Food Pizzette fritte, stracciatella e crocche' di patate
Draft Beer and Food Pizzette fritte, stracciatella e crocche’ di patate

Panino Doc, preparato col pane di Storia di Pane di Vallo della Lucania, farcito con hamburger di scottona della macelleria Umberto Luongo di Vallo della Lucania, cicoria saltata della campagna cilentana, olive ammaccate Presidio Slow Food dell’azienda agricola Salella di Salento, guanciale del Piccolo Salumificio Artigianale di Gioi e mozzarella nella mortella dell’azienda agricola Le Starze di Pattano di Vallo. Più cilentano di questo! Una vera goduria! Qui è stata servita una birra Ungspund’s Lagerbier del Birrificio tedesto Knoblach. Birra in stile Keller di cinque gradi. Colore dorato, quasi ambrato. Al naso profumi erbacei e sentori di fieno. Corporatura leggera, con finale amaricante che avanza gradualmente. Sapore dolce-amaro e ferroso.

Draft Beer and Food Panino farcito
Draft Beer and Food Panino farcito
Draft Beer and food Altro panino Doc
Draft Beer and food Altro panino Doc
Panino Doc Draft beer and food
Panino Doc Draft beer and food
Draft Beer and Food Lavagna con il panino del mese
Draft Beer and Food Lavagna con il panino del mese

Panuozzo farcito con soppressata di Gioi (Presidio Slow Food), caciocavallo podolico dell’azienda agrituristica Cicco di Buono di San Nicola di Centola e broccoli cilentani saltati in padella. La birra in abbinamento è stata una Parrot Invasion del birrificio romano Rebel’s. Una birra in stile Ipa di sei gradi. Beverina, con un amaro morbido, naso esplosivo ed accento floreale. Gusto perfetto.

Draft Beer and Food Panuozzo
Draft Beer and Food Panuozzo
Draft Beer and Food Panuozzo aperto
Draft Beer and Food Panuozzo aperto

Tortino al cioccolato, con l’abbinamento di birra Zarina del Birrificio dell’Aspide di Roccadaspide. Imperial Stout di nove gradi. Colore nero. Suadenze di cioccolato, caffè e liquirizia. Gusto amarognolo che contrasta perfettamente il dolce.

Draft Beer and Food Tortino al cioccolato
Draft Beer and Food Tortino al cioccolato

In carta molte altre proposte di panini a base di hamburger: con carne di maiale, foglie e patate e caciocavallo; con carne di scottona, cacioricotta di capra cilentana (Presidio Slow Food) dell’Agriturismo I Moresani di Acquavella di Casal Velino, pomodori datterini, rucola e maionese al basilico; sempre con carne di scottona, stracciatella di bufala, pomodori datterini gialli, pomodori secchi, radicchio e scorza di limone; con carne di maiale, primosale di capra, funghi cardoncelli saltati, cicoria fritta e peperoni cruschi; carne di scottona, pecorino cilentano, confettura di ciliegie e rucola di campo.

I prezzi dei panini variano dai 5,00 agli 11,00 euro e mediamente salgono fino 13,00-15,00 euro con l’abbinamento di una birra artigianale. Poche etichette di vino cilentano e dolci semplici al cucchiaio completano la proposta. Il locale, molto ampio e disponibile anche per feste e cerimonie, è aperto soltanto la sera ma prossimamente sarà attivo anche all’ora di pranzo, con menù ancora più ricco e completo. Tutte le preparazioni sono anche d’asporto.

Musica sempre in funzione in sottofondo e nei fine settimana, poi, all’interno del locale si esibiscono band che arrivano da tutta l’Italia.

In conclusione direi che è davvero un bel locale per giovani e meno giovani e si mangia e si beve molto bene, spendendo poco e con una materia prima locale di ottima qualità, proveniente principalmente da fornitori cilentani affidabilissimi. I proprietari, poi, sono giovani attenti, gentili e competenti. Da osservare che negli ultimi anni Vallo della Lucania, grazie soprattutto ad una nutrita pattuglia di giovani, sta vivendo un momento di totale trasformazione, con la nascita di locali alternativi e moderni di cui si sentiva davvero il bisogno. Ed allora da parte mia auguro a tutti questi giovani intraprendenti le migliori fortune.

Draft Beer and Food
Via Ottavio De Marsilio, 3 – Vallo della Lucania (Sa)
Tel. 0974 75652 – Mobile 393 4363938
Coperti: 80 – Prodotti d’asporto.
Aperto soltanto a cena fino a tarda notte. Chiuso il lunedì

 

3 commenti

    Francesco Mondelli

    (16 maggio 2018 - 14:02)

    I barolisti stanchi dei pur nobili tannini dei loro grandi vini vanno a Rigenerare le papille gustative con un fiume di Champagne.Il nostro ,dopo i continui stress da degustatore seriale,si è in-filato in un pub a tracannare birra.Battutaccia a parte è vero che una “botta di vita” al giorno d’oggi non si nega a nessuno( pardon:altra scivolata)ma caro Enrico non bastano un paio di pantaloni gialli e una fugace visita in una paninoteca per mettere l’orologio indietro di una quarantina d’anni.È un posto per i nostri figli ! I giovani gestori di questo interessante locale che ben promette se non altro per l’uso di una materia prima di gran qualità perdonino le scaramucce di due giovanotti un po’ passati di moda ma tale euforia è dovuta alla felicità di vedere che anche nel sonnolento Cilento qualcosa si muove per cui da parte mia non posso che augurarvi ogni bene e successo.PS.Con il food sembra che abbiamo imboccato la strada giusta ,ma nella ricettività c’è qualche novità?FM.

    Enrico Malgi

    (16 maggio 2018 - 15:17)

    Caro Francesco noi siamo ancora “molto” giovani (parlo di me, di te e di qualche altro nostro coetaneo che tu conosci) ed ogni tanto ci possiamo permettere queste piccole evasioni. E poi devo dire che io e mia moglie ci siamo trovati benissimo e mangiato divinamente. Provare per credere! Il Cilento negli ultimi tempi sembra essersi destato dall’atavico torpore ed immobilismo e le cose stanno cambiando sicuramente in meglio, per merito di tanti giovani volenterosi e preparati.

    marco contursi

    (16 maggio 2018 - 19:58)

    Grande Enrico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings