Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo: Viva la Biodiversità

15/11/2018 378
Locandina Festa in Condotta Slow Food Gelbison Vallo della Lucania
Locandina Festa in Condotta Slow Food Gelbison Vallo della Lucania

di Enrico Malgi

Festa, festa e ancora festa. Ed allora che festa sia! Finalmente anche la Condotta Slow Food Gelbison di Vallo della Lucania può contare sulla propria festa andata in scena in una tiepida serata novembrina nella splendida cornice del Palazzo della Cultura (ex Convento dei Domenicani) in pieno centro cittadino. Sulle orme di Marco Contursi, Fiduciario di Slow Food dell’Agro Nocerino-Sarnese che come antesignano da molti anni organizza questa ricorrenza, anche il Fiduciario della Condotta Gelbison di Vallo della Lucania Nerio Baratta ha voluto fortemente celebrare questo avvenimento di capitale importanza per le molteplici aziende del territorio cilentano, che nulla hanno da invidiare ad altri presidi per la quantità e la qualità delle loro innumerevoli risorse agroalimentari e produttive territoriali.

A sostenere questa pregevole iniziativa sono scese in campo le istituzioni locali che non hanno fanno mancare il loro indispensabile apporto, con la città di Vallo della Lucania in prima fila, che ha concesso il suo patrocinio e messo a disposizione la prestigiosa location. Hanno poi collaborato le Associazioni Produttori dei Presidi Slow Food del territorio, la FISAR e la Banca Monte Pruno.

E poi naturalmente c’è stata la straordinaria partecipazione degli attori principali, cioè buona parte dei produttori e degli artigiani del gusto del Cilento, che sono accorsi in massa rispondendo affermativamente all’invito. Giova allora citare tutti questi coraggiosi, che spesso sono costretti ad operare in un difficile e precario contesto.

Incominciano a menzionare allora i Presidi Slow Food del Cilento, con le aziende intervenute: Alici di Menaica: Laboratorio Donatella Marino; Cacioricotta del Cilento: Cicco Di Buono, I Moresani e l’Arenaro; Cece di Cicerale: Giovanna Voria; Fagiolo della Regina di Gorga: La Perzana; Azienda Daniel Santangelo; Fico Monnato di Prignano: Azienda Agricola Antonio Rizzo; Maracuoccio di Lentiscosa: Ristorante Maricucciata; Mozzarella nella Mortella: Cicco Di Buono, Le Starze, San Basilio; Olive Salella Ammaccate del Cilento: Azienda Agricola Salella; La Mancosa: Soppressata di Gioi: G. loi. Srl.

Giovanna Voria
Giovanna Voria
Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo
Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo

E poi ancora tutti gli altri produttori presenti alla manifestazione:

Comunità Terra del Pomodorino giallo del Cilento; Associazione VITA made in Cilento: Frutta antica; Azienda Agricola Monterberry: Patan’e cicc’.

Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo
Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo

Gli oli della Guida agli extravergine d’Italia:

Azienda Agricola Salella, I Moresani, Marco Rizzo, Monzo Germano, Olivicoltori Le Contrade, Piero Matarazzo, Rodyum.

Le Osterie della Guida Slow Food con la presentazione dei loro piatti tipici per l’occasione:

Al Frantoio di San Mauro Cilento: Passata di cicerchie con baccalà e crostini di pane; Angiolina di Pisciotta: Alici ‘nchiappate e Insalata di polpo: Diabasis di Ascea: nnoglia e salsiccia al ragù; I Moresani di Casal Velino: Scarola ‘mbuttunata; Il Ghiottone di Policastro: Panzanella cilentana; Locanda Tre Sorelle di Casal Velino: Polpetta di alici e cacioricotta; Lu Vuttaro di Trentinara: Parmigiana di borragine; Paisà di Agnone: Zuppetta mediterranea di fagioli di Controne e alici di Menaica; Taverna del Principe di Vallo della Lucania: Scarola e polpettine.

Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo
Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo

Le Osterie e Pizzerie dell’Alleanza:

Hortus di San Pietro di Castellabate: Bocconcini di pescato fritti, su pala di fico d’india; Suscettibile di Pioppi: Gnocco giallo del Cilento e cacioricotta; Da Zero Pizza e Territorio di Vallo della Lucania: Pizza fritta e fritti vari; Pizzeria l’Eden di Pattano: Frittatina di fusilli.

Gli altri ristoranti presenti:

Acquadulcis di Massa: Fagioli di Controne, castagne e cotica soffiata; Le Giare di Casal Velino: Millefoglie di palamita e pomodorino giallo del Cilento; Osteria 1861 di Santa Maria di Castellabate: Pasta fresca ripiena di ragù cilentano; Osteria del Notaro di Ceraso: Polpette di baccalà; Taverna del Mozzo di Marina di Camerota: Seppia e fagioli di Gorga.

Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo
Festa in Condotta Slow Food Gelbison a Vallo

Gli agriturismi:

Corbella di Cicerale: Insalata di ceci di Cicerale e melagrana; Isca delle Donne di Palinuro: Melanzana al naturale; Parmenide di Castelnuovo Cilento: Ciambotta in cialda di caciocavallo; San Basilio di Salento: Millibanti e polpettine.

Le Pizzerie:

La Panoramica di Giungano: Viccio ripieno; Suscettibile Pizza e Cucina di Vallo della Lucania: Focaccia farcita; Villa Marchesa di Castelnuovo Cilento: Pizza cilentana rossa e pizza bianca.

Conserve, Sottoli ed altre produzioni:

Aura Cilento di Palinuro: Tonno sottolio; Caseificio Le Starze di Pattano: Caciocavallo; Draft Beer and Food di Vallo della Lucania: Panino hamburger, erbe selvatiche, olive ammaccate e cacioricotta; Non Solo Pane La Petrosa di Vallo della Lucania e Petrosa: Zuffa di fagioli e cacioricotta; Salumi Settimio Forte di Massicelle: Pancetta tesa.

Le Pasticcerie:

Agriturismo San Giorgio di Casal Velino: Pastuccelle cilentane; Francesco Antonio Cavalieri di Roccagloriosa: Torroncino degli sposi; Gioie di Pane di Gioi: Struffoli; Pasticceria Bar Mimì di Vallo della Lucania: Cornetto brioche; Pasticceria Francesca D’Agostino di Salento: Struffolone; Pasticceria Via Ponte 50 di Casal Velino: Cannolo cilentano; Pasticceria Croquembouche di Laurino: Tarallo nasprato; Tenuta Chirico di Ascea: Gelò, gelato all’olio evo.

Liquori:

CBA Cilento Liquori Artigianali di Casal Velino; Essentia Cilento di Finocchito; Giuseppe Pastore di Casal Velino; Theodora Distillati di Celle di Bulgheria, Caffè Cilento di Laurito.

I Birrifici:

Birra Fravort-Perrella di Cicerale; Birrificio dell’Aspide di Roccadaspide; Fiej Birrificio di Castelnuovo Cilento; Sud Birra di San Marco di Castellabate.

Le Cantine:

Albamarina di Centola; Alfonso Rotolo di Rutino; Azienda Cobellis di Vallo della Lucania; Cantina Caprarizzo di Castellabate; Cantina Lenza di Pontecagnano; Cantina Pippo Greco di Agropoli; Cantine Barone di Rutino; Carmine Botti di Agropoli; Casebianche di Torchiara; Chiara Morra di Castel San Lorenzo; Il Colle del Corsicano di Castellabate; Salvatore Magnoni di Rutino; Scairato Vincenzo di Castel San Lorenzo; Silva Plantarium di Torre Orsaia; Viticoltori De Conciliis di Prignano; Viticoltori Polito di Agropoli.

Presente anche l’editore Francesco Ciocano di Sarno con i suoi importanti libri di Edizioni dell’Ippogrifo.

Numeroso il pubblico presente, che ha molto apprezzato questo happening. Ottima l’organizzazione, curata nei minimi dettagli.

Appuntamento allora all’anno prossimo per la seconda edizione, che sarà sicuramente più partecipativa e con più aziende presenti.

2 commenti

    Mondelli Francesco

    (16 novembre 2018 - 01:40)

    Bella la vita:feste e maletiempo.Anzi no visto le splendide giornate che l’estate di San Martino ci ha regalato per passeggiate gastronomiche non segnalate e …..“appiere simme restate”.Simpatica la “zuffa di fagioli”che immagino rimanda al casino che possono provocare nell’intestino ,ma una precisazione è dovuta sulla frittatina di fusilli:pasta secca o fresca?Ad maiora semper a questa terra che mi onora.FM.

    Enrico Malgi

    (16 novembre 2018 - 09:03)

    Rigorosamente soltanto pasta fresca per la frittatina di fusilli davvero ottima caro Francesco. Sicuramente tra i miei assaggi preferiti nell’occasione. Tieniti pronto per sabato prossimo 24 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.