Gallaghers Steakhouse a New York, lo spettacolo della carne a Broadway dal 1926

26/6/2018 1 MILA
gallaghers carni in frollatura
Gallaghers carni in frollatura

GALLAGHERS STEAKHOUSE
228 W 52nd St, New York, NY 10019
Tel.
(212) 586-5000
Aperto tutti i giorni, dalle 11:45 alle 23:30.
gallaghersnysteakhouse.com

New York, uno scorcio di Broadway
New York, uno scorcio di Broadway

Si attraversa tutta Broadway per arrivare da Gallagher. Con ancora il bombardamento delle luci colorate negli occhi, si passa dallo spettacolo della strada dai 40 teatri allo spettacolo, altrettanto impressionante, della sala-congelatore a vista della selezione di carne dry aged all’ingresso di questa steakhouse quasi centenaria.

Gallaghers Steakhouse, la selezione dry aged
Gallaghers Steakhouse, la selezione dry aged

Gallagher’s sta qui dal 1926. Lo stile, riconoscibilissimo per l’ambiente in legno scuro, i bellissimi lampadari decò e le foto d’epoca alle pareti, è quello elegante un po’ datato che però riesce a trasmettere una piacevole sensazione di conforto, già all’entrata.
Personale di grande professionalità ed efficienza, l’enorme bancone d’ordinanza al centro del locale, dove un enorme vaso di fiori freschi campeggia su una selezione praticamente infinita di alcolici. Tra i tavoli vestiti di bianco, con posate d’argento, camerieri old style si alternano a giovani sorridenti e scattanti, ma il codice è lo stesso: attenzione estrema al cliente, con la solita formula classica americana perfetta di marketing e cortesia.

Gallaghers Steakhouse, lobster bisque
Gallaghers Steakhouse, lobster bisque

Tra gli antipasti, proprio come in ogni steakhouse che si rispetti, un mix di zuppe e crostacei. Noi abbiamo provato una bisque di aragosta, in stile newyorkese, dunque molto ‘creamy’; e una corroborante zuppa di cipolle che, però, per chi ama il sapore tradizionale va preservata dalla spessa e strabordante crosta di formaggio che copre la cocotte di servizio.

Gallaghers Steakhouse, zuppa di cipolle
Gallaghers Steakhouse, zuppa di cipolle

Il cambio di posate, con un meraviglioso coltello da far affondare nella carne, segna il passaggio ai pezzi forti, quelli che escono dal tradizionale grill a carbone, tenuto sempre acceso, proprio come cento anni fa.

Gallaghers, il coltello
Gallaghers, il coltello
gallaghers, sala
Gallaghers, sala
Gallaghers Steakhouse NY lamb chops
Gallaghers Steakhouse NY lamb chops

Molto buono l’agnello, con costolette giganti e succose (gli preferiamo però quelle di Keen’s, a onor del vero) e un sontuoso e soddisfacente New York sirloin, fantastico controfiletto che abbiamo chiesto ovviamente al sangue.

Gallaghers Steakhouse NY sirloin
Gallaghers Steakhouse New York sirloin
Gallaghers Steakhouse, steak sauce
Gallaghers Steakhouse, steak sauce

Il tutto accompagnato da gelatina e salsa marinata e, soprattutto, dalle loro chips, sottilissime e croccanti da ricetta ovviamente ‘segreta’ di cui vanno giustamente orgogliosi. Ma i contorni in carta sono davvero tanti e vanno dai broccoletti bolliti ai supercalorici mac&cheese.

Gallaghers Steakhouse, chips
Gallaghers Steakhouse, chips

Si chiude con i dolci classici, serviti anche questi in porzioni maxi.
Con i vini si sceglie bene tra Francia e America, in una sala gira alla perfezione: insomma, con un conto intorno ai 100 dollari avrete davvero carne per i vostri denti!

Gallaghers Steakhouse, il vino
Gallaghers Steakhouse, il Pinot Noir della Napa Valley

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.