Gino Sorbillo, una serata per Scarp de’ tenis sotto il segno del buon bere, del buon mangiare e della buona compagnia

7/7/2018 736
Il brindisi

di Laura Guerra

Una bella occasione di amicizia e condivisione, solidarietà e allegria ospitata dall’Enoteca di Nicola Scagliola che nella sua ricca e fornita bottiglieria  di fronte al Conservatorio ha voluto dedicare un evento di promozione e raccolta fondi al Scarp de’ tenis, il giornale di strada scritto e venduto dai senza dimora.

I vini di Don Andrea per Scarp

 

Alla riuscita della serata hanno generosamente contribuito Giuseppe Pagano che ha offerto una ricca  degustazione di vini e spumanti della sua cantina Don Andrea 36 05. In abbinamento le pizze fritte di Gino Sorbillo storico sostenitore del progetto gestito a Napoli dalla cooperativa La Locomotiva.

 

I vini di Don Andrea 36 05
Le Pizze Fritte di Gino Sorbillo

I soldi raccolti  sono stati interamente devoluti alla redazione napoletana di Scarp de’ tenis, che accoglie e segue 14 persone che hanno conosciuto il disagio della strada e qui diventano redattori e venditori di strada.  Seguono percorsi personalizzati in laboratori di formazione alla vendita e alla scrittura del giornale e hanno l’opportunità di riconoscere le loro risorse positive  e possono cogliere una nuova opportunità di reinserimento sociale guadagnando un piccolo reddito dalla vendita del giornale e dalla scrittura degli articoli, recuperando fiducia e autonomia.

La copertina dell’ultimo numero del giornale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.