Gnocchi di patate con fave, porri e prosciutto

19/4/2018 2.4 MILA

Ricetta primaverile, veloce e appagante — come solo quelle con gnocchi di patate sanno essere. Sempre.
Il condimento ricorda un po’ la vignarola romana, ma qui non ci sono carciofi (che ci sarebbero stati tuttavia benissimo), solo porri e fave e, per contrasto sapido, un po’ di prosciutto crudo invece della pancetta.

Gnocchi con porri, fave e musetto di prosciutto

Ricetta di Virginia Di Falco

  • 5.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 2 persone

  • 300 gr di gnocchi di patate
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 porro grande, oppure 2 medi
  • 10 baccelli di fave non trattate
  • 70 gr di prosciutto crudo (pezzetto intero da tagliare a pezzetti, preferibilmente)
  • 50 gr di pecorino romano DOP grattugiato
  • sale e basilico q.b.

Preparazione

Sbucciate le fave. Lasciate bollire i baccelli per qualche minuto nell'acqua dove farete cuocere gli gnocchi. In un tegame largo fate imbiondire il porro tagliato a rondelle molto sottili, aggiungetevi il prosciutto tagliato a listerelle, facendo sciogliere lentamente il suo grasso, senza farlo seccare -- o peggio, bruciare e infine unitevi le fave. Il prosciutto serve solo a contrastare il dolce degli altri ingredienti, ma il piatto, nel complesso, deve rimanere delicato. Filtrate l'acqua, portate a bollore, salate a piacere e fatevi cuocere gli gnocchi di patate. Appena pronti, fateli saltare nel tegame con le fave, mantecando per un minuto con il pecorino grattugiato. Aggiungete solo alla fine, fuori dal fuoco, il basilico fresco tagliuzzato con le mani.

Un commento

    marella

    (8 maggio 2014 - 13:18)

    Decisamente invitanti… da fare subito!

I commenti sono chiusi.